Arriva il bottone 4.0, si collega al cellulare e salva il bucato

bottoni
Maribert bottoni

MILANO. – Arriva il bottone in madreperla 4.0 che si collega al cellulare e fornisce, in un unico file word o excel, le indicazioni di lavaggio, i certificati di contraffazione e anche la possibilità di collegarsi a pagine web. Basterà avvicinare il telefono al bottone cucito sul capo per accedere a tutte le informazioni utili prescelte al momento dell’ordine.

La proposta arriva da Maribert, azienda milanese che produce bottoni dagli anni ’70. Oggi, grazie alle nuove tecnologie, si potrà applicare sui bottoni di qualsiasi materiale (corno, madreperla, corozo, poliestere e altri) un chip che racchiude indicazioni, dettagli e istruzioni richieste dal cliente che possono essere lette da un qualsiasi smartphone Android di ultima generazione dotato di tecnologia Nfc.

Il prodotto è stato presentato a “Origin passion and Beliefs”, il Salone espositivo organizzato da Ieg Italian Exhibition Group, a Fieramilano Rho, dove il meglio della manifattura italiana nel comparto moda incontra i decision maker dei brand internazionale del lusso.

Tra le aziende che hanno applicato la tecnologia Nfc per connettere un prodotto con lo smartphone, c’è Dienpi che realizza etichette e cartellini con un lotto di identificazione che permette di tracciare la partita di pelle da cui provengono tramite telefonino.

Anche Gianluca, produttore che lavora con seta, tessuto di sughero e tessuto di pietra, propone etichette elettroniche per comunicare al cliente le caratteristiche di produzione o i materiali impiegati. In Fiera non mancano le stampe digitali con effetti 3D, trasparenze multilivello e frange di nuova generazione, insieme a capi di abbigliamento che coniugano soluzioni hi-tech e design.