Riparte l’export (+6%), boom degli investimenti esteri

Pubblicato il 13 luglio 2017 da ansa

Export

Export Italia

MILANO. – Dopo la frenata alla crescita registrata lo scorso anno, il 2017 mostra segnali molto confortanti per l’export italiano. Nei primi 4 mesi le esportazioni sono infatti cresciute del 6,6%: le previsioni per l’intero anno sono di un aumento tra il 3 e il 4%, quindi c’è la possibilità concreta di superare le stime. “Sono dati estremamente positivi: anche se a fine anno la perfomance sarà più normale, sarebbe una crescita molto importante”, commenta il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda.

“Internazionalizzazione, innovazione, investimenti e riforme si confermano la strada per la crescita. Questo circolo virtuoso, che coinvolge ancora una parte troppo limitata del Paese, deve diventare invece la missione condivisa dell’Italia, trovando articolazione in progetti operativi e di lungo periodo come il piano straordinario per il Made in Italy Industria 4.0 e la StrategiaEnergetica Nazionale” ha sottolineato Calenda.

Il Rapporto Ice 2016-2017 ha certificato come nel 2016 le esportazioni siano aumentate dell’1,2%, evidenziando quindi un leggero rallentamento della spinta rispetto ai due anni precedenti. L’Italia ha comunque guadagnato una posizione nella classifica degli esportatori mondiali, raggiungendo il 9/o posto con 462 miliardi di dollari e il 6/o posto assoluto per saldo commerciale, positivo per 57 miliardi di dollari.

Nel periodo 2013-16 l’export italiano è tornato a crescere in molti mercati dell’Unione europea – dove aveva in precedenza perso terreno – con le performance migliori in Irlanda, Belgio, Spagna e Finlandia, e in America settentrionale, dove l’incremento di quota più rilevante ha interessato gli Stati Uniti. Bene anche i mercati di molti Paesi dell’Asia centro-orientale (Kazakistan e Uzbekistan), ma anche Giappone e Hong Kong.

L’Italia perde invece terreno in Svizzera e Romania, in Russia e in molti mercati africani, compresi quelli della fascia mediterranea, e in Brasile.

Ancora forti i prodotti farmaceutici (+6,8%), le auto (+4,1%) e gli alimentari (+3,6%). Notevole il trend degli investimenti diretti esteri verso la penisola: l’anno scorso sono cresciuti a un totale di 29 miliardi di dollari, con un aumento del 50% rispetto al 2015 e con l’Italia che sale nella classifica mondiale dal 15/o al 13/o posto.

“Molto bene anche qui: l’Italia apre la porta, vuole investimenti esteri – aggiunge Calenda – mentre il dato sul numero delle imprese esportatrici è insufficiente, con l’attività di vendita all’estero che è ancora confinata a una porzione troppo piccola del Paese”. Il riferimento è al fatto che nel 2016 le aziende esportatrici sono state 215.700, in aumento di 10mla unità rispetto al 2010, ma a un tasso di crescita su base annua molto lento: lo 0,3%.

(di Alfonso Neri/ANSA)

Ultima ora

12:30Coni: Procura Generale, oltre metà inchieste riguarda calcio

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - Oltre la metà dei casi d'inchiesta nello sport riguardano il calcio. Con 4278 fascicoli d'inchiesta nel triennio 2014-17, la Federcalcio è quella con più casi aperti tra tutte le federazioni del Coni, comprese le discipline sportive associate. Si tratta del 55% dei fascicoli sportivi. È quanto si evince dalla relazione del Procuratore Generale dello Sport, Enrico Cataldi, illustrata agli Stati Generali dello sport al Salone d'Onore. Frodi sportive connesse alle scommesse, abusi su minori e violenze sessuali, atti di violenza, illeciti di natura economico-gestionale, costituzione di società fittizie, sono questi i casi più gravi esaminati dalla stessa Procura Generale dello Sport presso il Coni. "Sono soddisfatto di aver raggiunto un obiettivo - ha quindi rivelato Cataldi - che le procure federali vedono oggi la Procura generale come un organismo di cooperazione e non sovra ordinato".

12:22Spara a un automobilista dopo sorpasso azzardato, un arresto

(ANSA) - TORINO, 21 NOV - Si è concluso con una sparatoria il diverbio tra due automobilisti per un sorpasso azzardato. Una ex guardia giurata di 53 anni, residente a Givoletto, è stato arrestato dai carabinieri. La lite è avvenuta a San Gillio, nel Torinese. Un uomo stava percorrendo la strada provinciale 8 a bordo della sua auto quando l'ex guardia giurata, con cui aveva avuto una breve lite, ha fatto fuoco infrangendo il vetro posteriore destro della vettura. I militari hanno individuato l'aggressore e sulla sua Peugeot hanno trovato una pistola ad aria compressa e un coltello a serramanico. Durante la perquisizione a casa dell'uomo sono stati sequestrati anche 8 fucili e 14 pistole, tutti ad aria compressa, 500 grammi di polvere da sparo con una miccia, numerose munizioni di vario calibro e materiale per il confezionamento di cartucce. Lombiatti è stato arrestato per detenzione di armi clandestine, porto di armi e oggetti atti ad offendere, fabbricazioni di esplosivi non riconosciuti e danneggiamento aggravato. (ANSA).

12:21Rogo biblioteca,scritta Allah Akbar,bruciato libro religione

(ANSA) - GENOVA, 21 NOV - Incendio nella notte nella biblioteca comunale Saffi, in via Sertoli a Genova Molassana: bruciato un libro di religione con l'effige della Madonna sulla copertina. Trovati un biglietto in arabo con la scritta "Allah Akbar" e il Corano, trovato sugli scaffali, lasciato in evidenza nell'ingresso danneggiato dalle fiamme. E' accaduto la scorsa notte. L'allarme è scattato con una segnalazione del sistema di sorveglianza arrivato alla direttrice della biblioteca. le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hanno danneggiato la porta, alcuni arredi e una sedia. Sul fatto indaga la Digos, che, pur tenendo aperte tutte le ipotesi, non esclude il gesto di qualcuno che vuol screditare la comunità musulmana o quello di una messinscena di qualche giovane. Sul posto trovati anche escrementi di cane. La direttrice ha spiegato che la biblioteca è frequentata da pochi stranieri e pochissimi musulmani. In via Sertoli non sono rari gli atti di vandalismo da parte di giovani bulli della zona.

12:10Gb: cambio guardia a Buckingham Palace

(ANSA) - LONDRA, 21 NOV - Passaggio di consegne a Buckingham Palace: per la prima volta entrano in scena anche i marinai della Royal Navy britannica nelle parate del cambio della guardia, secolare tradizione finora 'appaltata' esclusivamente a pochi reggimenti scelti di fanteria delle Guardia appiedata, noti per gli alti colbacchi di pelo d'orso bruno canadese. Lo annuncia oggi il Daily Telegraph. La decisione - presa dal governo di Londra per marcare le celebrazioni dell'Anno della Marina - riguarderà anche il cerimoniale di fronte al Castello di Windsor e St. James Palace: altre residenze ufficiali di Sua Maestà.

11:56Presidente iraniano Rohani, annientate fondamenta Isis

(ANSA) - TEHERAN, 21 NOV - Le fondamenta dell'Isis "sono state annientate": così il presidente iraniano Hassan Rohani in diretta tv. "Gli atti diabolici del gruppo terroristico sono finiti, le conseguenze rimarranno, ma le fondamenta e le basi sono state annientate", ha detto. In precedenza, il comandante delle forze al Quds, l'elite della Guardia iraniana, si era congratulato con l'ayatollah Ali Khamenei per la fine del 'governo' dell'Isis in Siria e Iraq.

11:56Nigeria: ragazzo kamikaze in moschea, almeno 20 morti

(ANSA) - MAIDUGURI , 21 NOV - Un giovane kamikaze si è fatto esplodere in una moschea ad Adamawa nel nord della Nigeria uccidendo almeno 20 persone. Lo riferisce la polizia locale. Il giovane ha azionato il detonatore mentre arrivavano i fedeli per le preghiere del mattino mescolandosi alla folla. Sebbene per il momento non ci sia alcuna rivendicazione dell'attacco, i sospetti cadono sul gruppo estremista islamico Boko Haram.

11:54Renzi all’Eliseo, comincia colloquio con Macron

(ANSA) - PARIGI, 21 NOV - Il segretario del Pd Matteo Renzi è arrivato poco prima delle 10 all'Eliseo dove lo ha accolto il presidente della repubblica francese Emanuel Macron con il quale è in programma un incontro. Insieme con Renzi sono giunti all'Eliseo, Sandro Gozi sottosegretario agli Affari europei e Giuliano da Empoli.

Archivio Ultima ora