Ap insorge, Pd frena: Ius soli in bilico

Pubblicato il 14 luglio 2017 da ansa

Un momento della manifestazione sull’approvazione della legge per la cittadinanza, 28 febbraio 2017. ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA. – Il ddl sullo ius soli appare sempre più in bilico: il premier Paolo Gentiloni, per cercare di salvare il provvedimento, vede Angelino Alfano ma il leader di Ap, a maggior ragione dopo la minaccia del ministro Enrico Costa di dimettersi, ribadisce al premier la contrarietà a porre la questione di fiducia sul provvedimento che vincolerebbe la maggioranza. Un rischio per la stabilità del governo che spinge anche il Pd a frenare sulla fiducia se rischia di essere causa di una crisi di governo.

“Serve una verifica molto attenta dei numeri”, è la cautela con cui a fine giornata il capogruppo Luigi Zanda esce da un consulto con il premier. Davanti ad un’emergenza sbarchi tornata a livelli massimi sulle coste italiane, i centristi non hanno intenzione di abbassare le barricate contro un provvedimento che “ha ripercussioni sociali fortissime”. Non solo Costa si dice pronto a dimettersi da ministro ma anche il ministro degli Esteri Angelino Alfano, per smentire divisioni dentro il suo partito, tiene il punto in un incontro mattutino con il premier Paolo Gentiloni.

L’intenzione del presidente del consiglio era di andare avanti per arrivare all’approvazione entro la pausa estiva. “Non c’è alcuna ipotesi di rinvio”, spiegava in mattinata Zanda. Ma la frenata arriva da Matteo Richetti, nuovo responsabile della Comunicazione del Pd. “Sosteniamo la legge e andremo fino in fondo, ma è evidente che non può diventare un pretesto per far cadere il governo”, avverte il deputato dem.

Matteo Renzi, spiegano i fedelissimi, non ha intenzione di passare per quello che vuole a tutti i costi, anche quello dell’incidente parlamentare, il ddl sullo ius soli. “Decida Gentiloni che fare, il Pd in ogni caso lo sosterrà”, è la linea dei renziani, non più sulle barricate, come nei giorni scorsi, per avere ad ogni costo l’approvazione del provvedimento. Una linea che ottiene l’approvazione di Ap.

“Bene Richetti, – sostengono i capigruppo Maurizio Lupi e Laura Bianconi – il Pd è ovviamente libero di indicare le sue priorità ma noi abbiamo sempre detto che non si impegni il governo” con la fiducia. E’ chiaro a tutti, però, che senza la fiducia il ddl, su cui pendono 50mila emendamenti, non sarà mai approvato prima della pausa estiva.

E alla ripresa dei lavori, con la campagna elettorale alle porte, è difficile che i centristi ammorbidiscano la posizione. Per questo in serata il presidente del consiglio chiama a Palazzo Chigi Zanda per fare il punto su numeri e tempi.

“Richetti ha sottolineato quello che dall’inizio della legislatura è un punto fermo della condizione del Senato – osserva Zanda all’uscita – Per tutte le fasi di ciascun provvedimento è estremamente importante una verifica preventiva e molto attenta dei numeri”. I numeri risicati, quindi, non sono una novità ma stavolta, a differenza di altri provvedimenti, forse si deciderà di non forzare la mano.

(di Maria Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

00:51Vaccini: Camera conferma fiducia a governo, 305 sì

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - La Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge vaccini con 305 voti a favore, 147 contrari e due astenuti. L'esame del testo proseguirà dalle 9, con le votazioni relative agli ordini del giorno. Il voto finale e definitivo sul provvedimento è previsto alle 12 dopo le dichiarazioni di voto che verranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle 10.

23:02Calcio:Montella,ottima vittoria ma non sottovalutare ritorno

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - "Il risultato è ottimo ma non ci lascia tranquilli, non possiamo sottovalutare la partita di ritorno, in cui saremo più avanti sul piano fisico e tecnico". Vincenzo Montella commenta così il successo per 1-0 con cui il suo Milan ha vinto l'andata del preliminare di Europa League in trasferta contro i romeni del Craiova. "Non mi potevo aspettare di più, il Craiova ci ha messo in difficoltà perché era più avanti di noi nella preparazione e ha giocatori abili. Mi è piaciuto il modo con cui la squadra si approccia alla sofferenza - ha detto Montella a Sky dopo la partita in Romania -. Siamo stati un po' scolastici. Si sta inserendo qualche calciatore, siamo in costruzione e ci sarà tempo per costruire. Il mio compito è portare avanti più giocatori possibili". Il risultato è stato anche salvato da una prodezza di Gianluigi Donnarumma. "Donnarumma ha fatto una parata importantissima, in un momento decisivo della partita''.

22:24Calcio: Europa League, Craiova-Milan 0-1

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Il Milan batte 1-0 (1-0) la squadra romena del Csu Craiova nella partita di andata del terzo turno preliminare di Europa League. In gol per i rossoneri Rodriguez al 44' pt

21:45Sospeso processo disciplinare a Emiliano

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Sospeso il processo disciplinare al governatore della Puglia Michele Emiliano con invio degli atti alla Consulta. È quanto ha deciso la sezione disciplinare del Csm nel procedimento a Emiliano, magistrato in aspettativa sotto accusa per la sua attività politica come dirigente del Pd. La Consulta dovrà verificare la legittimità costituzionale della norma che prevede come illecito disciplinare per un magistrato, anche se fuori, l'iscrizione ad un partito politico. "Sono molto soddisfatto, avevo più volte detto che c'era un forte dubbio interpretativo e che ci fosse la necessità di un chiarimento. Indipendentemente da come deciderà la Corte Costituzionale, il Csm ha ritenuto che la questione di legittimità da noi sollevata possa avere fondamento". Lo ha detto Michele Emiliano, commentando la decisione della sezione disciplinare del Csm di sospendere il procedimento a suo carico e trasmettere gli atti alla Consulta.

21:03Calcio: Nainggolan, ho dimostrato di voler rimanere

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - "Ho dimostrato quello che ho sempre voluto. Sono contento di continuare insieme". Sono le prime parole di Radja Nainggolan appena apposta la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla Roma fino al 2021. Da Boston, dove i giallorossi sono in tournée, ha espresso soddisfazione anche il patron giallorosso James Pallotta: "Siamo felici che Radja si sia impegnato con noi a lungo termine nella fase più importante della sua carriera", ha dichiarato il presidente della Roma. "Nell'ultima stagione - ha concluso Pallotta - si è dimostrato uno dei migliori centrocampisti del mondo e non è stata una sorpresa che il suo nome sia stato accostato a quello di alcuni dei più grandi club europei. Ma non c'è mai stata la possibilità che andasse altrove, ama la Roma e noi siamo felici di averlo qui".

20:49Calcio: Mihajlovic promuove il Toro, felice Belotti resti

(ANSA) - TORINO, 27 LUG - Niente Guingamp per Andrea Belotti. L'attaccante del Torino, che nel ritiro di Bormio si è fermato per un affaticamento muscolare, non partirà per la Francia, dove sabato i granata sono impegnati in amichevole. "Ha avuto un leggero infortunio e non verrà", conferma il tecnico Sinisa Mihajlovic, soddisfatto della permanenza del giocatore. "Il presidente Cairo è stato chiaro, o clausola dall'estero o basta - sottolinea l'allenatore al sito internet del club - e lui è sereno e tranquillo". "Sono felice che sia rimasto con noi. C'è un rapporto di grande stima, fiducia e affetto", osserva il mister. Il mercato, però, è aperto fino alla fine di agosto e potrebbero esserci delle sorprese. "Noi tutti lavoriamo per il bene del Toro - taglia corto Mihajlovic - qui non ci saranno mai musi lunghi". Dopo venti giorni di ritiro, il bilancio dell'allenatore è positivo. "Ho visto impegno, voglia di far bene, applicaizone, generosità.

20:46Calcio: Roma, Nainggolan rinnova fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Radja Nainggolan ha rinnovato il suo contratto con la Roma. Il belga resterà in giallorosso fino al 2021.

Archivio Ultima ora