Mattarella a Matera: “Eccellenze” per il rilancio del Sud

Pubblicato il 17 luglio 2017 da ansa

Presidente Mattarella

Matera 17/07/2017
Il Presidente Sergio Mattarella con il Sindaco di Matera in occasione dell’inaugurazione della Cattedra “Jacques Maritain” (Foto Ufficio Stampa Quirinale)

MATERA. – La cultura e la ricerca, i Sassi che ormai sono conosciuti e riconosciuti a livello globale e un Polo spaziale tra i più importanti del mondo: il Sud, a volte, può voler dire anche “eccellenze”. Nelle sei ore trascorse oggi a Matera – che nel 2019 sarà Capitale europea della Cultura – il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha toccato con mano alcune realtà che hanno consacrato la città lucana e la Basilicata tra le eccezioni positive del Mezzogiorno.

La giornata materana del Capo dello Stato è cominciata con la vista dal belvedere sui Sassi e l’inaugurazione della prima Cattedra in Italia dedicata a “Jacques Maritain”, un suo punto di riferimento filosofico. Una Cattedra voluta dall’omonimo Istituto internazionale e dall’Università della Basilicata, un piccolo e giovane Ateneo, certo, ma che guarda al mondo e a quel Mediterraneo a cui Mattarella tiene tanto.

“Vi sono Atenei – ha sottolineato il Presidente della Repubblica – che sono discendenti da grandi storie e Atenei che sono antenati di grandi storie: gli uni e gli altri sono chiamati a ricercare costantemente l’avanguardia e il miglior livello di ricerca e insegnamento”.

Dall’Auditorium Duni, Mattarella si è trasferito negli Ipogei di piazza Vittorio Veneto, il cosiddetto “Palombaro lungo”, che, giorno dopo giorno, sta diventando un’altra delle attrazioni affollate da migliaia di turisti che sono richiamati a Matera dai Sassi e dal titolo di Capitale europea della Cultura per il 2019.

E, infine, a qualche chilometro dal centro storico, nella Murgia, al confine con la Puglia, l’ultima tappa, al Polo spaziale che è costituito dal Centro di geodesia spaziale dell’Asi e dal Centro spaziale di e-Geos, una joint venture tra Telespazio e Asi. Su una superficie di circa centomila metri quadrati sono operative otto antenne con 150 addetti al lavoro sulla geodesia, sull’osservazione terrestre e sulla sicurezza, ma anche su nuove tecnologie per la telecomunicazione quantistica e il monitoraggio dei detriti spaziali.

E il Polo materano ospita anche il Cosmo-SkyMed, il primo sistema satellitare al mondo per l’osservazione della Terra a scopo duale: insomma, un’altra eccellenza che rappresenta “una chance, uno dei tanti elementi che – ha detto Mattarella – consentono a questa città e a questo territorio di guardare al futuro, per dare risposte a quei giovani che sono desiderosi di essere protagonisti, qui in Basilicata, in Italia e in Europa”.

Dal futuro alla memoria per ricordare il più grande statista lucano, il padre costituente e senatore a vita Emilio Colombo, morto nel 2013. “Torni in Basilicata, Presidente, l’anno prossimo, per ricordare la sua figura”, è stato l’invito del governatore lucano, Marcello Pittella (Pd). Un invito accolto da Mattarella: “Sarò sempre lieto di tornare in Basilicata e quella di ricordare il Presidente Colombo potrebbe essere una di queste occasioni. Con molto piacere”.

(dell’inviato Francesco Loscalzo/ANSA)

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora