Coree: Seul a sorpresa propone a Nord colloqui militari

Pubblicato il 17 luglio 2017 da ansa

PECHINO. – La Corea del Sud ha annunciato a sorpresa un’ampia controffensiva diplomatica proponendo al Nord colloqui militari per allentare le “criticità” lungo il 38/mo parallelo e di riaprire il capitolo sulle riunioni tra famiglie separate dalla fine della Guerra di Corea del 1950-53. La doppia azione, voluta dal presidente Moon Jae-in promotore dell’approccio più dialogante e fermo verso Pyongyang, potrebbe essere il segnale che dopo l’ultimo lancio del missile balistico intercontinentale, malgrado tutto, i tempi dell’escalation siano maturi per consentire di ritornare a parlarsi.

Il viceministro della Difesa Suh Choo-suk ha indicato in una conferenza stampa la data di venerdì 21 luglio e il villaggio di Panmunjeom, nella parte nordcorena, come “occasione” per far partire il confronto. “Ci aspettiamo che il Nord accetti”, ha rilevato Suh, per il quale occorre risolvere “tutti gli atti di ostilità” sul confine che taglia in due la penisola riducendo, col riavvio dei canali di comunicazione, i rischi di incidenti.

Il ministro dell’Unificazione Cho Myong-gyon ha sollecitato l’adesione di Pyongyang: “Se Sud e Nord si siedono di fronte, faccia a faccia, possono discutere temi di comune interesse” e Seul non ha velleità “ostili”. Il governo sudcoreano vuole il riavvio del tavolo negoziale sulle riunioni delle famiglia separate dopo l’armistizio del 1953, dando il via al ciclo di incontri dagli ultimi di ottobre 2015. In questo caso, i contatti sono della Croce Rossa di Seul che ha ipotizzato un primo “approccio” ad agosto al Palazzo della Pace, nella parte di Panmunjeom della Corea del Sud.

La Cina, storico alleato del Nord, darà “il suo supporto” per superare lo stallo e aiutare il ritorno delle Coree al dialogo, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang, sui “positivi messaggi” rilevati. “Pensiamo – ha aggiunto parlando nella conferenza stampa quotidiana – che mutue relazioni siano nell’interesse delle parti e della situazione della penisola”.

L’offerta di Seul è maturata malgrado le diplomazie, sotto la spinta Usa, siano al lavoro su nuove sanzioni nel Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Sabato il Nord ha criticato la disponibilità ribadita di recente da Moon a colloqui diretti con il leader Kim Jong-un “in ogni momento e luogo se si definiscono le condizioni giuste” per allentare la tensione e il confronto sulla penisola.

Il Rodong Sinmun, organo del Partito dei Lavoratori, l’ha infatti descritta come “sofismi che pongono ostacoli piuttosto che migliorare i rapporti Nord-Sud”. Il governo sudcoreno “non è seriamente orientato ai colloqui intercoreani come ribadito dal fatto che dietro le quinte Seul sta spingendo per il varo di sanzioni più dure contro Pyongyang”. Unica nota positiva il richiamo di Moon alle dichiarazioni congiunte di 2000 e 2007, le due iniziative intercoreane della “sunshine policy”. Se è un’apertura, lo si vedrà a breve.

(di Antonio Fatiguso/ANSA)

Ultima ora

19:53Calcio: Ibra abdica,dopo 10 anni miglior svedese è Granqvist

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - Zlatan Ibrahimovic, dopo 10 anni di dominio incontrastato, cede lo scettro di miglior calciatore svedese dell'anno direttamente nelle mani del capitano della Nazionale, Andreas Granqvist, con un passato anche nel Genoa. Il difensore, fra i protagonisti della qualificazione della Svezia ai Mondiali 2018 a spese dell'Italia, attualmente è in forza ai russi del Krasnodar. Granqvist ha ricevuto il 'Guldbollen' e naturalmente ha ringraziato un po' tutti. "Vorrei anche ringraziare gli svedesi per il sostegno e l'apprezzamento che mi hanno mostrato, ma anche la Nazionale per quanto fatto nell'ultimo anno - le sue parole, riportate dal sito della Federcalcio svedese -. Insieme giocheremo la Coppa del mondo 2018". Nella motivazione per la scelta del difensore, si legge che "Andreas Granqvist ottiene il Pallone d'Oro (svedese) per le prestazioni in Nazionale e nella squadra di club del Krasnodar, dove ha mostrato capacità di leadership eccezionali".

19:52Carabinieri celebrano Virgo Fidelis a Incisa Scapaccino

(ANSA) - ASTI, 21 NOV - I carabinieri celebrano la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma, al Santuario di Incisa Scapaccino, borgo in provincia di Asti che prende il nome dal carabiniere Giovanni Battista Scapaccino, prima Medaglia d'Oro al Valor Militare del corpo. "Vorremmo che questo santuario diventasse nazionale", è l'auspicio del comandante dell'Arma, generale Tullio Del Sette, intervenuto alla cerimonia. A celebrare la Messa, alla presenza del pronipote dell'Eroe Marcello Rota, il presidente della Cei, cardinal Bassetti, l'Ordinario Militare, monsignor Marcianò, e il vescovo di Acqui, monsignor Micchiardi. "Oggi celebriamo uomini e donne presenti ovunque per la lotta al crimine, al servizio espletato ogni giorno fino al sacrificio della vita", sottolinea il cardinal Bassetti, ricordando il "ruolo positivo vicino al popolo" dei carabinieri. "Qui rinnoviamo il giuramento di fedeltà", riprende il generale Del Sette, ribadendo che il santuario "è un luogo molto amato perché ha radici profonde nell'anima dei carabinieri".(ANSA).

19:35Tratta: in Italia poche condanne, vittime sempre più giovani

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - Vittime sempre più giovani, indagini complicate, poche condanne, collaborazione con i Paesi di provenienza che si cerca di rafforzare ma non senza difficoltà: è il fenomeno della tratta, che vede protagonisti soprattutto giovani donne provenienti per lo più dalla Nigeria, da una parte, e spietati criminali e senza scrupoli dall'altra. Di tutti gli aspetti di questo odioso fenomeno si è parlato alla Camera, in un incontro che ha voluto mettere a fuoco anche la partnership tra Italia e Nigeria, Paese dal quale proviene una donna su 2 tra quelle che sbarcano in Italia. "Occorre - ha detto la presidente Laura Boldrini - reprimere le organizzazioni criminali ma anche creare un accesso regolare, flussi regolari di immigrazione". La collega nigeriana, Yakubu Dogara, ha chiesto che Roma rafforzi il programma di collaborazione con la Nigeria, mentre il capo della Polizia, Franco Gabrielli, chiede di punire severamente la domanda, cioè chi usufruisce delle prestazioni sessuali fornite dalle vittime di tratta.

19:25Zimbabwe: festa nelle strade dopo dimissioni Mugabe

(ANSA) - HARARE, 21 NOV - La folla sta esultando per le strade di Harare, capitale dello Zimbabwe, all'annuncio delle dimissioni del presidente Robert Mugabe dopo 37 anni al potere. La città è esplosa in cori di giubilo, accompagnati da gente che canta, balla, mentre nelle auto in molti suonano i clacson. Lo scorso fine settimana sempre ad Harare si era svolta una imponente manifestazione per chiedere le dimissioni dell'anziano leader.

19:21Casa Bianca, telefonata Trump-Putin su Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 21 NOV - Siria, Iran, Corea del Nord e Ucraina: sono i temi discussi nella telefonata fra Donald Trump e Vladimir Putin. Lo riferisce la Casa Bianca.

19:18Salvini, Renzi e Macron sono solo ridicoli

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Invece di preoccuparsi di Salvini e Le Pen, sarebbe utile che Renzi e Macron si preoccupassero del terrorismo islamico, la disoccupazione alle stelle e l'Europa che estrae a sorte i posti di lavoro. Socialisti e democratici? No, solo ridicoli" Così il segretario della Lega Matteo Salvini sulle dichiarazioni di Matteo Renzi al termine dell'incontro con il presidente francese Emmanuel Macron.

19:18Ema: Spagna, non c’era accordo con Italia

(ANSA) - MADRID, 21 NOV - "Abbiamo parlato con l'Italia della possibilità di arrivare ad un accordo, ma non abbiamo concluso alcun accordo. Così siamo andati avanti nel rispetto dei nostri impegni": lo ha detto il ministro degli esteri spagnolo Alfredo Dastis circa la posizione adottata dal governo di Madrid nella elezioni della sede Ema.

Archivio Ultima ora