Si attende l’arresto degli aggressori di Scovino

CARACAS.- Si spera che nelle prossime ore possano essere arrestati gli agenti della polizia e della Guardia Nazionale che, si presume, si siano resi colpevoli del pestaggio a sangue del connazionale Gianni Scovino a Lecheria, nello Stato Anzoàtegui.
La nostizia è stata resa nota dalla Procura che, nello Stato Anzoategui, attende che
gli agenti della polizia scientifica eseguano il fermo. Gli agenti della Polizia e della Guardia Nazionale accusati di crudeltà e violenza ai danni del connazionale sono: Osmel Zambrano Márquez (GN), Joel José Díaz Carreño (GN), Julio César Gómez Mata (GN), José Gregorio Trébol Pinto (GN), Luis Ramón Cova León (PN), Xavier Alexander Díaz Salazar (PN) Elio Antonio Díaz Maigua (PN) e José Alejandro Villegas Olivero (PN).
L’indagine è scattata dopo che alcuni video, postati in rete, hanno destato l’indignazione dei venezuelani. In essi, si mostrava come il connazionale era aggredito con una selvaggia crudeltà dagli agenti di Polizia e della Guardia Nazionale.