Conindustria: “Lo sciopero civico un sacrificio necessario”

Pubblicato il 20 luglio 2017 da redazione

CARACAS.- In un intervista ad Unión Radio, Olalquiaga ha riferito che l’obiettivo dello sciopero generale di 24 ore convocato dal Mud, è quello di fare pressione per ottenere un cambiamento delle autorità che dirigono il Venezuela e, pertanto, un cambiamento di rotta per il paese.

Olalquiaga pensa che le autorità governative sono le responsabili della grave crisi che vive il Venezuela perché non hanno soltanto dimostrato alcun rispetto per la Carta Magna ma hanno pure eseguito politiche economiche ideologicamente sbagliate.

Il Presidente di Conindustria ha assunto lo sciopero di questo giovedì come cittadino, lavoratore ed imprenditore e l’ha definito “come parte di un sacrificio necessario per arrivare ad un cambiamento.”

– Lo sciopero – ha detto – ha un alto costo, perché i venezuelani sono di fronte ad un dilemma: se fermano le attività non producono quel poco che ancora riescono a produrre. Ma devono continuare a fare tutto ciò che è possibile per raggiungere lo scopo di ricostruire il paese.

Alla domanda sulla scarsità di prodotti e l’inflazione, Olalquiola ha stimato che l’inflazione è stata del 731% nei primi sei mesi di quest’anno e che ha inciso negativamente sul numero di prodotti che i venezuelani riescono a comprare.

Olalquiola si è anche riferito all’ accordo di governabilità presentato ieri dal Tavolo dell’Unità Democratica, dichiarando che è la strada giusta per garantire la coesistenza di forze contrapposte nel paese, perché è importante cambiare il governo ma è imprescindibile avere un piano condiviso e chiaro per il ricupero del paese.

Olalquiola ha concluso che Conindustria va avanti con la presentazione di proposte per la ricostruzione del paese per far sì che da meno di 4000 aziende operanti si raggiungano nuovamente le 30.000.

Ultima ora

09:16Catalogna:morto procuratore capo Madrid,accusò secessionisti

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - E' morto sabato in Argentina, dove aveva accusato un malore, il procuratore capo dello stato spagnolo Josè Manuel Maza, che aveva guidato l'accusa contro i leader secessionisti catalani. Lo riferisce El Pais. Maza, 66 anni, si era sentito male - soffriva di diabete - durante una riunione delle procure ibero-americane a Buenos Aires ed i medici gli avevano consigliato il ricovero. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha espresso le condoglianze del governo alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi. Maza aveva chiesto tra l'altro l'incriminazione per sedizione dei leader delle istituzioni catalane, a partire da Carles Puigdemont, dopo la proclamazione dell'indipendenza.

08:43Usa: Casa Bianca, telefonata Trump-Macron su Libano e Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 19 NOV - Donald Trump ha parlato sabato con il presidente francese Emmanuel Macron della situazione in Libano e in Siria. Entrambi i presidenti, riferisce la Casa Bianca, "hanno concordato sulla necessità di lavorare con gli alleati per contrastare le attività destabilizzanti di Hezbollah e dell'Iran nella regione".

08:38Argentina:registrati tentativi chiamate da sottomarino

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Sette tentativi di chiamate satellitari provenienti dal sottomarino argentino disperso nell'Atlantico sono state registrate tra le 10:00 e le 15:00 di sabato. Lo rendono noto i media locali citando il ministero della Difesa argentino. Al momento si sta lavorando per cercare di utilizzare i segnali per determinare la posizione del sottomarino disperso al largo della Patagonia.

01:30Azzurri:Bonucci,Ventura unico colpevole è brutto e riduttivo

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Trovare un unico colpevole nel Ct Ventura è brutto e riduttivo, l'eliminazione arriva non per il Ct in panchina ma perché abbiamo tralasciato i segnali che arrivavano''. Dopo il match con il Napoli, il difensore del Milan e della Nazionale italiana torna sulla mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali. ''Gli altri - afferma Bonucci a Sky - crescono e noi ci affidiamo alla buona sorte. Ancelotti prossimo CT? Per lui parla la carriera, è un grandissimo allenatore, è un vincente ma ci sono altre cose che bisogna decidere prima del commissario tecnico"

01:16Azzurri:Sarri’nessuno ha difeso Ventura e non mi è piaciuto’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Nessuno ha preso le difese di Ventura. Qualcuno avrebbe dovuto farlo. Non ho sentito le parole dell'associazione allenatori e questo mi ha fatto male''. Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri prende le difese dell'ex ct della nazionale Giampiero Ventura assediato dai media dopo la mancata qualificazione ai Mondiali. ''Nessuno l'ha difeso e non mi è piaciuta la gogna mediatica a cui è stato sottoposto''. ''Io ct? Più facile - aggiunge Sarri - che io faccia il politico''.

00:41Calcio: Liga, finisce a reti inviolate il derby di Madrid

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Finisce a reti inviolate il derby di Madrid. Nella 12/a giornata della Liga, l'Atletico, prossimo avversario della Roma in Champions League, non va oltre lo 0-0 in casa contro il Real di Cristiano Ronaldo. Ne approfitta il Barcellona che allunga sempre di più in classifica dopo la larga vittoria 3-0 sul campo del Leganes. Ora i blaugrana hanno 7 punti di vantaggio sul Valencia impegnato domani contro l'Espanyol e 10 sulle due squadre di Madrid.

00:40Calcio:Insigne’dispiace molto per Mondiale,ma no polemiche’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - "E' stata una grande vittoria contro una grande come il Milan. Noi ci abbiamo messo grinta e cuore, poi i tifosi ci sono sempre vicino e noi li ringraziamo sempre e cercheremo di non deluderli''. A Premium Sport l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne torna sulla mancata qualificazione al Mondiale: Scudetto possibile? ''Sappiamo che possiamo fare grandi cose quest'anno, stiamo dando il massimo e speriamo che basterà. Il Napoli per dimenticare la panchina in Nazionale? A me è dispiaciuto di più non andare al Mondiale rispetto a non aver giocato. Non voglio fare polemica, ho accettato le scelte del mister. Per il CT quegli erano gli uomini giusti ma io sono stato orgoglioso di far parte di quel gruppo. Dispiace molto, ma ora devo pensare al Napoli".

Archivio Ultima ora