Alitalia: 614 milioni in cassa, Enac pronta al rinnovo della licenza

ROMA. – Alitalia avrà la propria licenza rinnovata dall’Enac quando scadrà a novembre. “Siamo pronti a rinnovare la licenza di Alitalia che scade a novembre, perché – secondo i dati di cassa – la compagnia non solo non ha intaccato i 600 milioni prestati, ma addirittura ne ha di più (precisamente 614) visto che in questo momento riempie gli aerei”, ha detto il presidente dell’Enac, Vito Riggio, in audizione al Senato, confermando che al momento ci sono tutte le condizioni “per evitare questa chiacchiera che a novembre finisce la licenza”.

Sempre Riggio, parlando poi della situazione che si è creata in Sardegna dopo la mancata partecipazione di Alitalia ai bandi, andati quindi deserti, ha detto che da novembre per i voli tra Cagliari, Roma e Milano potrebbe scattare il libero mercato.

Le due soluzioni alternative proposte dalla regione Sardegna “sono il ricorso alla procedura di emergenza oppure una proroga”, ma “sono state esaminate da Bruxelles e non c’è stato assenso”, ha spiegato il presidente dell’Enac e quindi lo scenario del libero mercato può diventare “una scelta quasi irreversibile”, ha aggiunto il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta.

Intanto parte ufficialmente la nuova fase della procedura di vendita di Alitalia. Il bando pubblicato sui quotidiani stabilisce che dal 7 agosto alla mezzanotte del 15 settembre potranno essere presentate le manifestazioni di interesse. Dopodiché, entro 10 giorni lavorativi, i commissari straordinari comunicheranno ai soggetti in possesso dei requisiti richiesti l’ammissione alla procedura, trasmettendo apposita lettera che regolerà anche l’ammissione alla data room.