Parolin: “Il Papa in Colombia per promuovere la riconciliazione”

Il card. Parolin al suo arrivo a Cartagena - AP
Il card. Parolin al suo arrivo a Cartagena – AP

CITTA’ DEL VATICANO. – “La Colombia è una speranza e speriamo che questo trend positivo, pur con tutte le debolezze e le difficoltà che ci sono, possa essere rafforzato con la visita di papa Francesco”. Lo dice il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, in un’intervista ad Avvenire.

“Il Papa vuole andare in Colombia certamente per un motivo principe: promuovere la riconciliazione”, sottolinea il primo collaboratore del Pontefice, in vista del viaggio papale nel Paese latinoamericano, in programma dal 6 all’11 settembre prossimi.

“Credo che al di là delle formule tecniche dell’accordo di pace – aggiunge il card. Parolin – quello di cui ha bisogno il Paese sia di una riconciliazione profonda al suo interno in modo tale da intraprendere su basi solide il cammino della pace. Ci sono divisioni politiche, pertanto anche politicamente questo viaggio è un segno forte”.

Condividi: