Padoan: “Ora focus sui giovani, incentivi per assunzioni”

ROMA. – “Per i giovani non si è fatto abbastanza. La crescita economica diffusa comincerà a produrre benefici anche per loro, favorendone l’ingresso in un mercato del lavoro reso più dinamico e propenso alle assunzioni, ma misure specifiche per favorire l’inizio di un percorso lavorativo dovrebbero accelerare questo recupero”.

Così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan commentando i dati Istat sul Pil e ribadendo che le “poche risorse a disposizione” per la manovra andranno concentrate su “misure per incentivare le assunzioni dei giovani che cercano lavoro”.

“Il governo attuale e quello precedente con il contributo del Parlamento – ricorda il ministro – hanno accompagnato le misure strutturali pensate per la crescita con una politica sociale altrettanto strutturale, con l’introduzione di un reddito per l’inclusione attiva, al quale sono state destinate risorse crescenti”.

“Un sostegno – sottolinea – è stato garantito anche ad alcuni segmenti specifici della popolazione in difficoltà, ma è per i giovani che non si è fatto abbastanza”. Per questo oggi il governo pensa a incentivi mirati a sostegno dell’occupazione giovanile.