Muguruzza: “Il mio sogno é sempre stato essere la numero uno”

Pubblicato il 07 settembre 2017 da redazione

Garbine Muguruza

CARACAS – Si dice che prima di spegnere le candele sulla torta di compleanno bisogna esprimere un desiderio. Ti danno pochi minuti per pensare. Ti guardi intorno, vedi la tua famiglia, i volti delle persone che ami di più al mondo. La casa è tutta illuminata, i vasi sono colmi di fiori di ogni colore, in un tavolo accanto ci sono i regali con i bigliettini di auguri che di sicuro ti faranno commuovere. Ogni fiammella tremula, accesa sulla torta, rappresenta un anno della tua vita. Questo rito deve essere celebrato interamente, non ci si può esimere per non sapere cosa scegliere, non ci si può limitare a spazzare via con un potente sbuffo d’aria tutto il passato e non coltivare almeno un sogno, seppure piccolo, per l’immediato futuro.

C’è una ragazzina che responde al nome di Garbiñe Muguruzza, che aveva le idee chiare, almeno dopo aver impugnato per la prima volta una racchetta da tennis: “Voglio essere la numero uno del ranking della WTA!”. Questo desiderio della sportiva spagnola nata 23 anni fa a Caracas (in Venezuela) si avvererà lunedì quando sarà stilato il nuovo ranking della WTA.

“In ogni compleanno, quando spegnevo le candeline avevo solo un desiderio: essere la migliore. Adesso é arrivato quel momento. Sono felice di essere la prossima numero uno. Davvero che é un momento molto speciale. Sempre sogni con questo momento, pero é una cosa che sai solo te” ha dichiarato la Muguzza in un post apparso nei social network.

Nata a Guatire l’8 ottobre 1993, da padre vasco e madre venezuelana. La Muguruzza ha un talento speciale per giocare a tennis che ha iniziato a coltivare sin da bambina misurandosi durante gli allenamenti dei suoi fratelli Asiere ed Igor nell’ Academy Tennis de Santa Coloma de Cervelló. Li ha conosciuto il coach Alejo Mancisidor, sotto la sua guida tecnica, nel 2015 arriva fino in finale a Wimbledon dove si arrende a Serena Williams. Nell’incontro decisivo ha avuto qualche occasione durante il primo set ma alla fine ha prevalso la statunitense per 6-4, 6-4.

Poi cambia coach e sceglie il francese Sam Sumyk con cui mette in bacheca due Grand Slam: Roland Garros (2015) e Wimbledon (2017). Senza dimenticarci del Torneo di Cincinnati conquistato poche settimane fa. Dopo appena 4 anni nel circus della WTA, l’ispano-venezuelana guarderà tutti dal top della classifica.

“Il numero uno del ranking della WTA arriverà per un semplice calcolo matematico. Sarà adesso o più tardi” dichara la tennista nata in Venezuela. Delle otto pretendenti al trono del tennis mondiale si sono date tutte le combinazioni che favorivano a Muguruzza: Elina Svitolina (è stata eliminata nei quarti) e poi il ko della Karolina Pliskova. In questo modo, la tennista ispano-venezuelana diventerà la 24esima donna (la seconda spagnola) che salirà sul tetto del mondo. Prima di lei era risucita in quest’impresa Arantxa Sánchez Vicario, che occupò il primo posto del ranking il 6 febbraio del 1995, mantenendosi in quel posto per 12 settimane.

Con Rafa Nadal, ancora in corsa nell’US Open, l’obiettivo della Spagna è quello di eguagliare il risultato degli Stati Uniti, che nel 1998 misero a segno l’ultima doppietta. Lindsay Davenport per le donne, Pete Sampras per gli uomini: sono passati 19 anni da quando la racchetta americana ha messo in riga il resto dei due circuiti, chiudendo la stagione con due rappresentanti al primo posto della classifica mondiale.

Il significato che assumerebbe un traguardo del genere va oltre i singoli, considerando la longeva competitività di Nadal e il talento ormai consacrato della Muguruza dopo le vittorie nei major: la scuola spagnola sforna elementi degni dei pilastri del passato.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

01:34Calcio: Mkhitaryan dice sì all’Arsenal, Sanchez allo United

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Il centrocampista armeno del Manchester United Henrikh Mkhitaryan ha accettato la proposta di trasferirsi all'Arsenal, aprendo la strada allo scambio con il cileno Alexis Sanchez, molto atteso da Jose Mourino. Il 28enne centrocampista, 28 anni, si sottoporrà alle visite mediche tra domani e lunedì dopo aver trovato nella giornata di oggi l'accordo con il club londinese, di cui al momento non si conoscono i termini. Secondo i media inglesi, il trasferimento avverrà 'alla pari', avendo trovato i club un accordo su una valutazione di 35 milioni di sterline per entrambi i giocatori.

01:14Calcio: pari Atletico e Valencia ko, sabato pro-Barcellona

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il Barcellona domina la Liga anche senza giocare, visto che le rivali fanno a gara per gettare punti e perdere ulteriore terreno sulla capolista. L'Atletico Madrid, impegnato col Girona, si è fatto bloccare sull'1-1 e praticamente può dire addio alle pur flebili speranze di contendere il titolo ai blaugrana. I punti di distacco tra prima e seconda sono ora otto, con il Barca che ha una partita in meno (domani col Betis). Il Valencia, terzo in graduatoria, ha addirittura perso a Las Palmas, sprecando l'occasione di affiancare la squadra di Simeone. Vince invece il Villarreal, 2-1 a Levante, e sale al quarto posto in attesa della partita domenicale del Real Madrid.

01:13Liberia: presidente Weah in campo per partita di beneficenza

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - L'ex fuoriclasse George Weah torna al calcio per un giorno, in occasione degli eventi che precedono il suo insediamento come presidente della Liberia: l'ex milanista è sceso in campo per una partita di beneficenza con una squadra creata per l'occasione - la Weah All Stars Team, con molti ex colleghi calciatori - , sfidata in campo dai militari delle forze armate liberiane. Il match - finito 2 a 1 per la squadra del neo presidente - si è svolto al Barclay Training Center di Monrovia. Weah, 51 anni, giurerà da presidente il 22 gennaio.

00:35Calcio: serie B, Cesena-Bari 1-1

(ANSA) - CESENA, 20 GEN - Finisce in parità la sfida dell'"Orogel Stadium Manuzzi" tra Cesena e Bari, ultima sfida del sabato nella 22/a giornata di serie B. All'acuto di Laribi nel primo tempo risponde il Bari con un'autorete di Suagher. Pareggio alla fine giusto giunto al termine di una gara vivace in cui non sono mancate le occasioni da una parte e dall'altra, la più clamorosa la traversa colpita dal barese Cissè a 5' dal termine. Il Bari è sesto con 35 punti, il Cesena raggiunge l'Entella a quota 24.

22:33Calcio: Lipsia ko, raggiunto da Bayer e M.Gladbach

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il Lipsia perde 2-1 a Friburgo e viene agganciato al secondo posto dal Bayer Leverkusen, vittorioso 4-1 sul campo dell'Hoffenheim, e dal Borussia Moenchengladbach, impostosi 2-0 sull'Augusta. Dopo 19 turni di Bundesliga, la capolista Bayern Monaco ha 13 punti di vantaggio con una partita in meno e domani riceve il Werder Brema. Molto affollata la zona Champions-Europa League. Alle spalle del terzetto a 31 punti, ci sono a quota 30 il Borussia Dortmund, oggi un pareggio 1-1 a Berlino in casa dell'Hertha, lo Schalke 04, che battendo domani l'Hannover scavalcherebbe tutti portandosi al secondo posto da solo, e l'Eintracht, vittorioso per 3-1 a Wolfsburg. In coda, il Magonza batte lo Stoccarda 3-2 e lo raggiunge al quart'ultimo posto. Nella sfida Amburgo-Colonia ha la meglio il fanalino di coda, che vince 2-0 in trasferta.

22:27Calcio: tripletta di Aguero, il City riprende a correre

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Niente cambia in vetta alla Premier League dopo il sabato di incontri della 24/a giornata. Vince 3-0 il Manchester City nell'impegno tardo pomeridiano col Newcastle e mantiene 12 punti di vantaggio sul Manchester United, che si impone 1-0 in casa del Burnley, e 15 sul Chelsea, vittorioso 4-0 a Brighton. Il Liverpool giocherà lunedì a Swansea per riagganciare, in caso di vittoria, la squadra di Conte al terzo posto. Il Tottenham gioca domani e nel frattempo l'Arsenal, con un liberatorio 4-1 al Crystal Palace dopo due pareggi e una sconfitta, gli si è avvicinato. All'Ethiad Stadium il primo gol dei Citizens è stato assegnato ad Aguero, che su cross di De Bruyne ha sfiorato di testa il pallone. Nella ripresa, El Kun ha segnato altre due reti, la prima su rigore. Ed il City riparte dopo il ko con il Liverpool. Lo United ha capitalizzato al massimo una rete di Martial al 9' della ripresa, mentre l'Arsenal ha dilagato sul Palace segnando con Monreal, Iwobi, Koscielny e Lacazette.

22:16Incidenti montagna: alpinista scivola e muore

(ANSA) - PANIA DELLA CROCE (LUCCA), 20 GEN - Un alpinista è morto a seguito delle ferite riportate per una caduta nel Vallone dell'Inferno sul versante occidente della Pania della Croce (Lucca). L'uomo, secondo quanto si appreso, sarebbe finito nella Buca della neve. A dare l'allarme al 118, intorno alle 17, gli altri componenti del gruppo che si trovavano con l'uomo. L'elicottero Pegaso 3 a causa delle condizioni atmosferiche e dell'approssimarsi del buio non ha potuto raggiungere l'alpinista ma è riuscito a trasportare gli uomini della stazione di Lucca, insieme con il medico, a circa 1 ora e 20 minuti di distanza, lungo il sentiero del pastore che sale al Rifugio Rossi. Sul posto si è diretta anche la squadra di Querceta(Lucca). L'uomo era in condizioni disperate. In corso le operazioni di recupero della salma. Il Sast (Soccorso alpino e speleologico Toscano) ricorda che in quota le condizioni della neve non sono buone: vento e pioggia hanno fatto affiorare strati di neve molto ghiacciata.

Archivio Ultima ora