La Ferrari celebra 70 anni, ecco la Portofino e asta record

Ferrari celebra 70 anni
Presentata nella celebre piazzetta la Ferrari Portofino
Presentata nella celebre piazzetta la Ferrari Portofino

 

FIORANO (MODENA). – Da Portofino a Modena, un viaggio attraverso il quale la Ferrari mette in mostra tutta la sua storia. A partire dall’attualità, La Portofino, per arrivare ai quei modelli unici, di tanti anni fa, che sfilano per le strade della città emiliana. La casa automobilistica di Maranello festeggia così i suoi settant’anni, a 360 gradi. Dal punto di vista ‘industriale’ la chicca è racchiusa nel motore a 8 cilindri e da 600 cavalli della nuova Gran Turismo convertibile, La Portofino appunto.

L’ultima vettura del Cavallino Rampante è stata tenuta a battesimo direttamente dal presidente Sergio Marchionne, dal vicepresidente Piero Ferrari, insieme ai piloti Giancarlo Fisicella, Sebastian Vettel, e dal manager director e team principal della scuderia di Formula 1, Maurizio Arrivabene. Il luogo prescelto per celebrare la vettura è lo stesso che le dà il nome: Portofino. Per l’occasione è stata messa a disposizione degli ospiti la zona del porto turistico con la sua celebre piazzetta.

Se in Liguria romba il motore di ultima generazione, a Fiorano la festa per le settanta candeline ha fatto confluire, provenienti da tutta Europa, le Rosse di varie epoche guidate da appassionati e collezionisti. Ieri il ritrovo a Milano, oggi il giro d’onore sull’asfalto del circuito di Fiorano.

Numeri da capogiro, data l’occasione: sono ben 500 le vetture giunte in pista, provenienti da Ginevra, Londra, Francoforte, Monte Carlo, Praga, Roma, solo per citare alcune grandi città. A questa parata si aggiunge quella di Modena città, con esemplari unici, per omaggiare il Museo Enzo Ferrari, o piazza Roma con l’imponente palazzo ducale, sede dell’Accademia militare.

Invece a Fiorano la ricca scaletta di eventi ci accompagna all’asta da capogiro organizzata in collaborazione con RM Sotheby’s. Ci sono modelli che partono da una base anche di dieci milioni di euro, Soprattutto c’è LaFerrari Aperta, una spider ideata per l’occasione che fa parte di una serie speciale e limitata.

Secondo indiscrezioni, LaFerrari parte da una base di 4 milioni di euro e potrebbe essere aggiudicata alla fine per ben 7 milioni. Non a caso l’asta che si svolge oggi a Fiorano è destinata a diventare l’asta monomarca di auto da collezione più importante della storia.

A Fiorano anche lo spettacolo ‘Ferrari Settanta’, che ripercorre la storia della casa automobilistica dagli albori ad oggi e, domani, 120 capolavori automobilistici usciti dagli stabilimenti di Maranello dal 1947 ad oggi saranno al centro di un concorso d’eleganza che avrà come presidente Ed Gilbertson. Fra le 120 ne saranno scelte due. Una Gran turismo e una sportiva.