Bancos y locales comerciales serán inspeccionados por irregularidad con el efectivo

Pubblicato il 11 settembre 2017 da redazione

El ministro Reverol informó que inspeccionará los bancos y establecimientos comerciales en el ámbito del’’plan estratégico en defensa del cono monetario’’

El ministro Reverol informó que inspeccionará los bancos y establecimientos comerciales en el ámbito del’’plan estratégico en defensa del cono monetario’’

 

CARACAS – El ministro de Relaciones Interiores, Justicia y Paz, Néstor Reverol, indicó que inspeccionará los bancos y establecimientos comerciales. El objetivo es evitar irregularidades en el uso de billetes y puntos de venta. La medida será activada en 8 estados del país y durará hasta el 31 de diciembre.

En el ’’plan estratégico en defensa del cono monetario’’ participará el Banco Central de Venezuela (BCV), la Guardia Nacional (GNB), la Policía Nacional Bolivariana (PNB). También estarán presentes la Superintendencia para la Defensa de los Derechos Socioeconómicos (Sundde) y la Superintendencia de las Instituciones Bancarias (Sudeban).

La medida que durará hasta el lunes 31 de diciembre contará con los funcionarios de Sudeban, quienes de manera ’’imprevista’’ inspeccionarán los bancos del país. Por su parte, la Sundde y los cuerpos de seguridad (GNB y PNB) se encargarán de la fiscalización a los establecimientos comerciales. Se revisará si sus encargados manejan de forma ilegal el efectivo o los puntos de venta. En el caso de los bancos, si están vinculados en transacciones ilícitas con el papel moneda.

El presidente de Venezuela, Nicolás Maduro, emitió dicha orden con el fin de ’’garantizar la circulación del cono monetario’’. Reverol expresó que la Fuerza Armada Nacional Bolivariana (FANB) también participará en el plan, a su juicio, para combatir la extracción del billete en las zonas fronterizas.

 

Los bancos y el boicot al billete

El ministro indicó que en la primera fase se propondrá combatir el cobro ilegal del avance efectivo, la evasión fiscal y boicot al billete. De acuerdo a la Ley Contra la Delincuencia Organizada, Reverol aseguró que las entidades bancarias están obligadas a emitir reportes de actividades sospechosas. La pena por contribuir a la legitimación de capitales se estima entre 3 a 6 años de prisión.

Reverol, con un twitt, informó que “hay 400 casos en Sudeban sobre manejo irregular de puntos de venta y establecimientos comerciales que cometen infracciones”. Agregó que se aplicará LOCDOFT y la Ley Orgánica de Precios Justos según lo establecido en sus artículos 52, 53, 54, 56 y 58.

Por otra parte, el ministro instó al pueblo a denunciar cualquier irregularidad a través del 0800 SUDEBAN. La cuenta de Twitter @denunciasSundde explica cada uno de los artículos que comprende la Ley Orgánica de Precios Justos. También, las sanciones de acuerdo al tipo de delito cometido.

Es importante destacar que el monto mínimo para retiros en cajeros es de 10.000 Bsf.

Ultima ora

13:18Crollo cavalcavia nel Lecchese, inchiesta rischia stop

(ANSA) - LECCO, 23 NOV - L'inchiesta penale sul crollo del ponte di Annone (Lecco) lungo la Superstrada 36 Milano-Lecco, rischia uno stop. La ragione è legata al trasferimento del sostituto procuratore Nicola Preteroti, titolare del fascicolo d'inchiesta, destinato alla Procura di Bergamo e in quella sede atteso per fine mese. Non è servita la richiesta specifica del procuratore capo lecchese, Antonio Chiappani, inoltrata al Ministero della Giustizia. Da Roma è arrivato un no. A questo punto Preteroti dovrà lasciare nel giro di pochi giorni il suo ufficio lecchese, e dovrà farlo senza che il suo sostituto sia ancora arrivato a Lecco. La Procura di Lecco è sotto organico da tempo e il procuratore capo Chiappani potrebbe essere costretto a chiedere il congelamento dei termini dell'inchiesta fino all'arrivo del nuovo magistrato. Il crollo del ponte di Annone avvenne il 28 ottobre dello scorso anno e provocò la morte di un automobilista, Claudio Bertini, il ferimento di altre persone e pesantissimi disagi alla circolazione.

13:08Migranti:’ribelli’ Cona hanno trascorso notte a Malcontenta

(ANSA) - VENEZIA, 23 NOV - Hanno trascorso la notte al primo piano del centro civico di Malcontenta i migranti provenienti dall'ex base di Cona che hanno chiesto di non far rientro nel centro di accoglienza per protesta contro le condizioni della struttura. Al gruppo si sono aggiunti anche gli stranieri che erano stati portati a Jesolo: il gruppo è composto ora da 69 persone. Da un'ora i migranti stanno tenendo un'assemblea al primo piano del centro civico per decidere se accogliere o meno la proposta del prefetto di nominare al loro interno una rappresentanza che porti avanti la trattativa.

13:00Roma:Raggi,ok bilancio 2018-2020,stop era scroccopoli

(ANSA) - ROMA, 23 NOV "Approveremo (in aula, ndr) il bilancio nei tempi per garantire alla struttura centrale e periferica di lavorare in maniera corretta. E' la fine di scroccopoli, quella che abbiamo visto anche con le case (popolari, ndr) occupate. Non aumentano le tariffe. E ci sono investimenti sopratutto per ultimi: 36 milioni in più ai municipi da investire su sociale e 30 milioni in più sulla manutenzione di strade e scuole". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi presentando il bilancio di previsione 2018-2020 già passato in giunta.

12:49Cauzione da 5 mln euro per senatore russo fermato a Nizza

(ANSA) - MOSCA, 23 NOV - Il senatore russo Suleiman Kerimov, fermato all'aeroporto di Nizza martedì scorso, è stato incriminato dei reati di riciclaggio ed evasione fiscale. Lo ha confermato alla Tass il procuratore Jean-Michel Pretre. Kerimov dovrà "consegnare il passaporto alla polizia, non potrà lasciare la regione sino a che le indagini non saranno finite, dovrà pagare 5 milioni di euro di cauzione e dovrà interrompere i contatti con una lista di persone che non possiamo rendere pubblica", ha detto Pretre. Mosca ha reagito con forza ricordando alla Francia che Kerimov ha l'immunità diplomatica. Ma il ministero degli Esteri francese ha sottolineato che l'immunità vale solo per la sua capacità ufficiale e che sulla questione si esprimerà il giudice incaricato di seguire il caso.

12:47Etruria: udienza ad Arezzo, tribunale blindato

(ANSA) - AREZZO, 23 NOV - Tribunale di Arezzo blindato per l'udienza preliminare sul crac Etruria: oggi il gup Giampiero Borraccia è chiamato a decidere sull'ammissibilità di 2.500 richieste di costituzione di parte civile. Circa 40 risparmiatori presenti fuori dal Palazzo di giustizia non vengono fatti avvicinare all'area esterna di pertinenza dell'edificio, protetto da un cordone di protezione di polizia e carabinieri, così come i giornalisti, ai quali già nelle precedente udienza del 12 ottobre era stato interdetto l'accesso. "Non siamo delinquenti, siamo sempre stati civili, questo cordone di sicurezza come in un processo per mafia è vergognoso", ha detto uno dei rappresentanti dei risparmiatori che espongono alcuni cartelli contro il decreto salvabanche, senza urlare slogan. Tra i presenti anche Letizia Giorgianni, presidente dell'associazione Vittime salvabanche.

12:43Donna trovata morta in un parco a Milano, è omicidio

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - Una donna di 67 anni, Marilena N, è stata trovata morta stamani nel parco di Villa Litta a Milano, nel quartiere Affori, a Milano. La suadra mobile indaga per omicidio. Il primo a dare l'allarme è stato un passante attorno alle 7.20. Quando i paramedici del 118 sono arrivati sul posto era ancora viva ma le manovre di rianimazione non sono servite. La ferita alla gola le è stata fatale. Potrebbe comunque aver fornito ai primi soccorritori elementi utili alle indagini. La donna, che viveva nella stessa zona dove è stata trovata cadavere, indossava dei leggings neri, una minigonna grigia, un cappotto e, pare, una parrucca. Il cadavere si trova a pochi metri da una telecamera del Comune, in un crocevia molto illuminato, e la Polizia ha già acquisito le immagini.

12:37Molestie: Macron verso piano di ‘sicurezza sessuale’

(ANSA) - PARIGI, 23 NOV - Il presidente francese, Emmanuel Macron, presenterà sabato prossimo un piano di "sicurezza sessuale" sull'onda dello scandalo Weinstein. In pratica, spiega BFM-TV, si tratta di un insieme di "misure di prevenzione contro le violenze sulle donne". Il governo di Parigi intende, in particolare, cambiare la società e cambiare "globalmente i comportamenti". (ANSA).

Archivio Ultima ora