Coppa Venezuela, l’italo-venezuelano Saggiomo avvisa il Mineros: “Vogliamo i quarti”

Daniel Saggiomo
Daniel Saggiomo

 

CARACAS – Oggi le squadre di Primera e Segunda División scenderanno per le gare di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Venezuela. Come abbiamo detto per i match d’andata i fari saranno puntati su Caracas-Mineros e Deportivo Lara-Carabobo. C’é da segnalare che per il trofeo che assegna un posto per la Coppa Sudamericana sono ancora in corsa quattro squadre della Seconda Divisione: Estudiantes de Caracas (impegnato con l’Atlético Venezuela), Llaneros (vs Zamora), Margarita (contro il Monagas) ed Ureña (Estudiantes de Mérida).

Alle falde dell’Ávila, il Caracas ospiterà il Mineros de Guayana. Nella gara d’andata i capitolini si sono imposti per 1-2 grazie alla doppietta di Edwuin Pernia (30’ e 37’). Il momentáneo vantaggio dei neroazzurri era stato segnato Charles Ortíz (3’).

Tra i protagonisti della gara che andrà in scena stasera alle 19:00 sul campo dello stadio Olímpico ci sarà l’italo-venezuelano Daniel Saggiomo (20 anni). Il centrocampista di origine italiana ha parlato del match disputato a Puerto Ordaz. “E’ stata una partita complicata, però grazie a Dio siamo riusciti a portare a casa un risultato positivo. Anche se loro hanno avuto diverse possibilità di segnare, noi abbiamo fatto quello che ci ha chiesto il mister ed abbiamo un vantaggio importante per il ritorno”.

Saggiomo ha parole di elogio anche per i suoi avversari: “Il Mineros ha diversi giocatori veloci ed é una squadra che sa come colpire sulle fasce. Per cercare di contrarrestarli abbiamo lavorato durante gli allenamenti. In campo faremo di tutto per aggiudicarci la vittoria”.

Nonostante l’ottimo risultato ottenuto nella trasferta di Cachamay, il centrocampista di origine italica non si fida. “Abbiamo ottenuto un buon risultato fuori casa, é importante giocare il ritorno in casa. Sappiamo che loro devono segnare due reti e questo ci dà una certa tranquillità. Ma non possiamo fidarci, scenderemo in campo per proporre il nostro gioco e vincere”.

Oltre alla gara dell’Olímpico, ci saranno altre sette sfide in programma oggi. Deportivo Lara-Carabobo in programma, alle 16:00, nello stadio Metropolitano di Cabudare: all’andata i granata si sono imposti per 1-0. A Valera, il Trujillanos ospiterà lo Zulia: se vogliono superare il turno, i padroni di casa devono ribaltare il 2-1 subito a Maracaibo. Qui la gara prenderà il via alle 17:00.

L’Aragua dell’italo-venezuelano Tony Franco giocherà in casa con il Deportivo La Guaira: fischio alle 17:00. Gli arancioni, si presenteranno sul campo dell’Hermanos Ghersi con la missione di difendere l’1-0 ottenuto la scorsa settimana. All’andata il mattatore é stato l’italo-venezuelano Vicente Suanno.

Il Margarita, rivelazione del torneo, sfiderà in trasferta il Monagas (andata 0-0): l’incontro inizierà alle 19:00. Completeranno il programma: Estudiantes de Caracas-Atlético Venezuela (2-2 all’andata, ora d’inizio 19:00), Ureña-Estudiantes de Mérida (1-1, 19:00) e Zamora-Llaneros (3-1, 19:30).

(Fioravante De Simone)

 

Condividi: