Due anticipi aprono la decima giornata della Primera División

Merida - Aragua
Merida – Aragua

 

CARACAS. – Turno di campionato spalmato su tre giorni, si apre con JBL Zulia-Aragua e Carabobo-Zulia.

Tutto da seguire l’antipasto del Torneo Clausura. La decima giornata si apre domani pomeriggio con la sfida di Maracaibo, fischio d’inizio alle 15:00. Nello stadio Pachencho Romero, i neroazzurri ospitano la formazione allenata dall’italo-venezueano Antonio Franco. I padroni di casa sperano di approfittare del fattore campo per aggiudicarsi tre punti preziosi per tirarsi fuori dalla zona calda della classifica.

Fino a questo momento, in dieci giornate disputare hanno un bottino di 2 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte. In questo periodo di tempo hanno segnato 8 reti e ne hanno subite 14. Gli unici successi in questa fetta di campionato sono arrivati contro: Deportivo Anzoátegui (0-1 a Puerto La Cruz alla terza giornata) e Portuguesa (3-1 a Maracaibo alla quarta giornata). Mentre il record interno è di 1 vittorie, 3 pareggi ed una sconfitta. Dal canto suo, l’Aragua, é in corsa per un posto nell’octagonal. Dopo dieci turni di campionato ha conquistato 3 vittorie, 3 pareggi e 4 ko.

I precedenti ci dicono che tra queste due formazioni c’è netta parità con una vittoria per il JBL (0-2 a Maracay, Apertura 2016), un pareggio (0-0 a Marabaibo, Clausura 2016) e un trionfo per l’Aragua (1-0 nell’Hermanos Ghersi nel Torneo Apertura 2017).

Sempre domani, nello stadio Misael Delgado della città di Valencia (alle 17:00), il Carabobo ospiterà lo Zulia. I granata vogliono continuare a dimostrare che sono la squadra da battere in questo Torneo.

Domenica sono in programma sei gare iniziando con quella che metterà a confronto Atlético Socopó e Caracas. I neroverdi, avranno un nuovo allenatore sulla panchina: l’argentino Fernando Capobianco che cercherà di dare la svolta alla stagione centrando la salvezza. I capitolini, hanno l’obbligo di vincere per mantenersi nel gruppo del G8. Per questa sfida, mister Sanvicente dovrà fare a meno dell’italo-venezuelano Gabriele Rosa che deve scontare il turno di squalifica per somma d’ammonizioni.

Altri match interessanti nella giornata di domenica sono: Deportivo Anzoátegui-Mineros (Puerto La Cruz, ore 15:30), Portuguesa-Metropolitanos (Acarigua, ore 15:30), Deportivo La Guaira-Monagas (stadio Olímpico, ore 16:00) e Atlético Venezuela-Zamora (stadio Brigido Iriarte, ore 16:00).

Nel Monday night si disputerà il clásico andino tra Deportivo Táchira ed Estudiantes de Mérida. I gialloneri stanno vivendo una stagione altalenante con un record di 5 vittorie, un pareggio e 4 sconfitte. Tre di questi ko sono arrivati in maniera consecutiva tra l’ottava e la decima giornata subendo cinque reti e segnandone due. Durante la settimana hanno interrotto questa scia negativa con la vittoria 4-1 nel recupero contro il JBL Zulia. Storia ben diversa per gli accademici che sono in zona octagonal ed in questa fetta di stagione si sono tolta la soddisfazione di espugnare lo stadio Olímpico superando per 1-2 il Caracas.

Il match Trujillanos-Deportivo Lara è stato rinviato dalla Federación Venezolana de Fútbol, nei prossimi giorni conosceremo la data del recupero.