La Spagna convoca Ortega Diaz: si sospetta finaziamento illecito a Podemos

Luisa Ortega Diaz dovrebbe presentarsi davanti al Senato spagnolo per fornire eventuali prove sul finanziamento al partito Podemos
Luisa Ortega Diaz dovrebbe presentarsi davanti al Senato spagnolo per fornire eventuali prove sul finanziamento al partito Podemos

 

 

Luisa Ortega Diaz dovrebbe presentarsi davanti al Senato spagnolo per fornire eventuali prove sul finanziamento al partito Podemos
Luisa Ortega Diaz dovrebbe presentarsi davanti al Senato spagnolo per fornire eventuali prove sul finanziamento al partito Podemos

MADRID.- L’ex Procuratrice del Venezuela, Luisa Ortega Diaz,è stata convocata dal Senato spagnolo per chiarire se il Venezuela abbia mai finanziato il partito Podemos. È rinomato che Podemos abbia sempre difeso la politica di Chavez e sostenuto il governo di Maduro. E già da tempo si è parlato di finanziamento illecito a quel partito da parte del Venezuela.

Il prossimo 13 ottobre, Luisa Ortega Diaz dovrebbe presentarsi davanti al Senato spagnolo per fornire eventuali prove su questo finanziamento

L’argomento sarà trattato dalla “Commissione di Investigazione dei Partiti Politici della Camera Alta.” Ed è pure stato convocato Freddy Guevara, Presidente della Commissione della Corte dei Conti del Venezuela. Guevara dovrebbe apportare prove sul finanziamento illecito a Podemos.

Il partito governante di centrodestra, Partito Popolare, gode della maggioranza assoluta al Senato spagnolo. Inoltre, è sempre stato molto critico nei confronti di Podemos.

Non solo ha chiesto la presenza della Ortega Diaz e di Guevara ma anche di Juan Carlos Monedero, uno dei fondatori di Podemos. Monedero dovrebbe presentarsi al Senato il 16 ottobre.

Finanziamento a Podemos: caso archiviato

Il Senato insiste su un argomento che era già stato archiviato. Il Tribunale Supremo spagnolo ha archiviato i casi collegati con il presunto finanziamento illecito da parte del Venezuela al partito Podemos, Ma i popolari vogliono maggior chiarezza.

Luis Aznar, portavoce del Pp al Senato, crede che sia importante sapere la verità fino in fondo. “Bisogna sapere se un partito politico giovane, sorto pochi anni fa, come Podemos, abbia ricevuto finanziamenti, soprattutto se provenienti da un paese straniero.”

Secondo Aznar, Ortega Diaz e Guevara conoscono bene questa situazione irregolare. Potrebbero apportare prove, che, se risultassero credibili, incriminerebbero dirigenti di Podemos per aver ricevuto soldi da un governo straniero. Dal Venezuela.

Condividi: