Trump proclama il Columbus Day: “Simbolo dei legami Italia-Usa”

Columbus Day
Columbus Day
Columbus Day
Columbus Day

WASHINGTON. – Donald Trump ‘salva’ Cristoforo Colombo, la cui immagine è rimasta coinvolta nella “guerra delle statue”, partita con l’offensiva contro tutti i simboli sudisti dopo i fatti di Charlottesville. E coglie l’occasione per riaffermare il forte legame fra Italia e Usa.

“L’Italia è un forte alleato e partner di valore nella promozione della pace e della prosperità nel mondo”, afferma il presidente degli Stati Uniti, ricevendo il plauso del ministro degli Esteri Angelino Alfano. Nel proclamare il 9 ottobre ‘Columbus Day’, la ricorrenza che onora l’esploratore genovese e che ogni anno cade il secondo lunedì di ottobre,

Trump ha rimarcato come “la coraggiosa prodezza” di Colombo “unì continenti e ha ispirato innumerevoli altri a perseguire i propri sogni e le proprie convinzioni, anche davanti a incertezze estreme ed enormi perplessità”, ma ha anche affermato gli “stretti legami” degli Usa “con il paese di nascita di Colombo, l’Italia”, sottolineando che proprio Cristoforo Colombo “rappresenta la ricca storia dell’importante contributo italoamericano alla nostra Nazione”.

Così, con una lunga nota che ufficializza la ‘proclamazione’ pur rituale – è dettata da una risoluzione del Congresso – Trump mette un punto, e la sua parola, su una polemica che serpeggia da settimane, con alcuni movimenti per i diritti civili che accusano il navigatore più famoso di essere simbolo del colonialismo e chiedono la rimozione delle sue statue. Fino a far sorgere qualche preoccupazione alla vigilia di tradizionali festeggiamenti, attorno ad alcuni monumenti dedicati a Colombo a Manhattan per esempio, dopo casi di vandalismo.

Trump interviene e non lascia spazio a dubbi: “L’arrivo degli europei nelle Americhe fu un evento che innegabilmente cambiò il corso della storia dell’umanità e gettò le basi per lo sviluppo della nostra grande nazione. Per questo, nel Columbus Day, onoriamo l’esperto navigatore e uomo di fede, la cui coraggiosa prodezza unì continenti e ha ispirato innumerevoli altri a perseguire i propri sogni e le proprie convinzioni'”.

E ancora: “Ricordiamo l”Ammiraglio del mare oceano’ per aver costruito il primo cruciale legame nel forte e duraturo vincolo tra gli Stati Uniti e l’Europa. “E se Isabella I e Ferdinando II di Spagna sponsorizzarono il suo storico viaggio, Colombo era nativo di Genova, nell’attuale Italia, e rappresenta la ricca storia degli importanti contributi italoamericani alla nostra nazione. Non c’è dubbio che la cultura americana, il business, la vita civile sarebbero meno vibranti in assenza della comunità italoamericana”.

Parole apprezzate dal ministro degli Esteri Angelino Alfano: “Le parole di Trump su Cristoforo Colombo riaffermano le ragioni dell’amicizia tra Stati Uniti e Italia. Bene. La Storia non si cancella”, ha commentato su Twitter.

(di Anna Lisa Rapanà/ANSA)