Macri a Guterres: “Necessario garantire aiuti umanitari al Venezuela”

Los problemas del sistema de salud, los “presos políticos” y los legisladores opositores. Esa fue la agenda del encuentro entre Macri y Guterres
Los problemas del sistema de salud, los “presos políticos” y los legisladores opositores. Esa fue la agenda del encuentro entre Macri y Guterres
Mauricio Macri e Antonio Guterres, nel corso dell'incotro sostenuto  a New York, hanno analizzato il problema Venezuela
Mauricio Macri e Antonio Guterres, nel corso dell’incontro sostenuto  a New York, hanno analizzato il problema Venezuela

 

NEW YORK. – L’agenzia di notizie Efe riporta che Mauricio Macri e Antonio Guterres hanno sostenuto una riunione a New York nella quale si è trattato anche il problema Venezuela.

I due hanno parlato sul problema salute, i prigionieri politici e la soppressione dei diritti per alcuni parlamentari.

Il diplomatico portoghese ha ricevuto il presidente argentino nella sede dell’Onu. Macri si è recato a New York per promuovere l’Argentina ma anche per rendere onore alle 8 vittime del recente attacco terrorista, delle quali 5 erano argentine.

Nella riunione tra i due, è sorto il tema Venezuela. Macri ha chiesto a Guterres l’intervento dell’Onu per garantire le sorti della popolazione venezuelana. Soprattutto per quanto riguarda l’assistenza sanitaria.

Nel Venezuela, si sa, mancano medicamenti e servizi nel settore sanitario sufficienti per garantire la salute del popolo.  Ma Macri non si è riferito soltanto a questo.

Ha chiesto a Guterres l’intercessione dell’Onu per la difesa dei prigionieri politici del paese caraibico. E la tutela dei diritti dei parlamentari dell’opposizione, soprattutto di quelli che sono stati spogliati del loro ruolo.

“Venezuela non è più una preoccupazione, si è trasformata in un dolore per tutta la regione” ha aggiunto Macri.

Dal canto suo, Guterres ha detto di seguire  la situazione venezuelana. Il diplomatico ha chiesto un rapporto all’Organizzazione Mondiale della Salute sullo stato della sanità venezuelana. Sembra stia valutando anche l’intervento della Caritas Internazionale per affrontare l’emergenza.

Comunque, questi propositi rimangono parole tra mandatari esteri perché il governo venezuelano insiste per farcela da solo e non accetta aiuto, tantomeno da governi opposti alla sua politica.