Uruguay: in carcere il padrone dei cani che hanno ucciso un uomo

 

ROMA. – In Uruguay, con una sentenza senza precedenti, un giudice ha ordinato di mettere in carcere per omicidio colposo il proprietario dei cani che hanno sbranato un uomo di 53 anni. Lo riporta Infobae. La decisione è stata presa dal tribunale di Melo, città a 368 chilometri da Montevideo e capitale del dipartimento di Cerro Largo.

Secondo quanto riferito da El Pais, l’udienza del caso era fissata per il 20 novembre ma è stata anticipata. La vittima lavorava nella casa dell’uomo ora in carcere, e i cani lo conoscevano bene. L’attacco è avvenuto il mese scorso da parte di tre cani. L’uomo sbranato è stato identificato come Miguel Amaro. I cani sono stati soppressi su disposizione giudiziaria.

Un ciclista che passava nella zona è stato testimone del fatto. “Ho urlato ai cani di lasciarlo, ho chiesto all’uomo se stava bene ma non mi ha risposto. Ho cercato di dare calci ai cani, ma quando l’uomo ha cercato di alzarsi lo hanno attaccato di nuovo”, ha raccontato a El Pais.

Condividi: