Ecuador: vicepresidente Glas incriminato per tangenti

Pubblicato il 09 novembre 2017 da ansa

Il vicepresidente destituito Jorge Glas.

QUITO. – La Procura Generale dell’Ecuador ha incriminato formalmente il vicepresidente destituito Jorge Glas per associazione a delinquere nel quadro di un’inchiesta su presunte tangenti pagate dalla multinazionale brasiliana Odebrecht.

Gli avvocati di Glas – in carcere dalla settimana scorsa e sostituito nelle sue funzioni – avevano chiesto di annullare l’incriminazione a causa di presunte inconsistenze giuridiche, ma la Procura ha confermato le accuse che, oltre al vicepresidente, coinvolge anche suo zio, Ricardo Rivera, e altre 11 persone.

L’arresto di Glas – dirigente molto vicino all’ex presidente Correa, di cui era anche il vice – ha acuito lo scontro in atto fra le correnti del partito di governo, Alianza Pais, che appoggiano la leadership di Moreno e quelli fedeli a Correa che accusano di tradimento il suo successore.

Ultima ora

11:57Libano: Hariri a Aoun, ‘a Beirut mercoledì 22 novembre’

(ANSAmed) - BEIRUT, 18 NOV - Il primo ministro libanese Saad Hariri ha in programma di rientrare a Beirut mercoledì 22 novembre in coincidenza con la festa nazionale. Lo annuncia l'agenzia ufficiale Ani, secondo la quale "Hariri ha informato il presidente Michel Aoun che rientrerà in Libano mercoledì". Hariri, che dal 3 novembre scorso si trovava a Riad, dove l'indomani ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni, è arrivato stamane a Parigi su invito del presidente Emmanuel Macron.

11:47Cancelleri proclamato eletto all’Ars ma assente a cerimonia

(ANSA) - PALERMO,18 NOV - Non si è presentato alla cerimonia in Corte d'appello a Palermo Giancarlo Cancelleri (M5s) che è stato comunque proclamato eletto all'Assemblea siciliana dal presidente Matteo Frasca. Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari circondato da un centinaio di persone.

11:36Terremoto: Zingaretti visita attività commerciali Amatrice

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 18 NOV - Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è giunto d Amatrice, il comune del Reatino colpito dal terremoto dello scorso anno. Il governatore in questo momento sta visitando le attività delocalizzate in seguito al sisma nella nuova area commerciale ‘ex Cotral’ realizzata dalla Regione Lazio.

11:31Sicilia: Musumeci proclamato presidente Regione

(ANSA) - PALERMO, 18 NOV - Nello Musumeci è stato proclamato presidente della Regione siciliana dalla Corte d'appello di Palermo. Al momento della proclamazione da parte del presidente del Corte, Matteo Frasca, il neo governatore Musumeci si è commosso. In prima fila nell'aula magna con Musumeci c'erano il figlio Salvo e la nipote Rita. Un applauso ha chiuso la breve cerimonia, presenti un centinaio di persone. Al termine, nell' atrio del palazzo di giustizia il neo presidente è stato festeggiato dalla folla: tanti gli abbracci e baci.

11:17Zimbabwe: manifestanti inneggiano ai militari

(ANSA) - IL CAIRO, 18 NOV - I manifestanti che stanno affluendo al centro di Harare, in Zimbabwe, per la manifestazione contro il presidente Robert Mugabe dimostrano sostegno per l'esercito, come attestano foto scattate al raduno. "La voce del popolo" è scritto su un cartello che raffigura a mezzo busto Constantino Chiwenga, il capo delle forze armate che sta guidando il colpo di stato. "In solidarietà con le nostre forze armate di difesa e i veterani di guerra", è la scritta verde sulla maglietta bianca indossata da un giovane sotto un cielo carico di nubi. "Go, go, nostro generale", è uno slogan, sempre riferito a Chiwenga, segnalato dall'agenzia Ap nel raduno che solo una settimana fa avrebbe scatenato una dura repressione. Il Financial Times accredita la definizione dell'intervento, il primo di questo tipo nei 37 anni di vita indipendente del paese, come "un colpo di stato al rallentatore".

11:12Basket: Nba, ancora ko Clippers, volano Cleveland e Denver

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - La vittoria dei Cleveland Cavaliers in casa dei Los Angeles Clippers per 118-113 è la nota di maggior rilievo della notte Nba nella quale si sono giocate undici partite. La gara è stata incerta fino all'ultimo, i padroni di casa hanno cercato di opporsi ai più quotati rivali e soprattutto hanno cercato di interrompere la striscia negativa della formazione, ma non c'è stato niente da fare. Settima sconfitta consecutiva per i Clippers (ancora assente peraltro Gallinari) e partita spettacolo di Lebron James che ha messo a segno 38 punti. Larga vittoria interna dei Toronto Raptors per 107-84 ai danni dei New York Knicks, mentre di misura sono stati i successi dei Chicago Bulls sui Charlotte Hornets per 123-120, e così pure quello dei San Antonio Spurs sugli Oklahoma City Thunders per 104-101. Nelle altre gare da segnalare la severa lezione inflitta dai Denver Nuggets ai New Orleans Pelicans, che hanno perso in casa con il punteggio di 146-114. (ANSA).

11:01Venezuela: leader dell’opposizione arrivato a Madrid

(ANSA) - MADRID, 18 NOV - L'ex sindaco di Caracas Antonio Ledezma è arrivato a Madrid dopo essere fuggito dagli arresti domiciliari in Venezuela scappando in Colombia. Il suo volo è atterrato nell'aeroporto Barajas della capitale spagnola. "Viaggerò in tutto il mondo cercando di diffondere la speranza che i venezuelani possano liberarsi da questo regime, da questa dittatura", ha dichiarato avvolto in una bandiera del Venezuela. Ledezma era stato rimosso e arrestata nel 2015 con l'accusa di tramare contro il presidente Nicolas Maduro.

Archivio Ultima ora