Ecuador: preoccupa nuova tassa sui prodotti d’importazione

 

ROMA. – In Ecuador imprenditori e diplomatici hanno espresso preoccupazione per l’applicazione di una nuova tassa di 10 centesimi di dollaro fissata su tutti i prodotti di importazione che sarà introdotta il prossimo 13 novembre. Lo riporta El Comercio.

La norma è stata pubblicata nel Registro ufficiale 115 e stabilisce quanto pagare per ogni prodotto in base a una particolare formula, per la quale va diviso il peso di ogni articolo in grammi per una determinata unità di controllo stabilita dalla dogana. Questo valore viene poi moltiplicato per la tassa di 10 centesimi.

Secondo la Camera di Commercio di Quito, per importare una televisione da 32 pollici che pesa circa 11 chili, con l’unità di controllo doganale di 200 grammi e la tassa, si dovrà pagare 5,5 dollari. L’istituto considera che la misura colpirà il settore produttivo e i consumatori del Paese.

Aumenteranno i prezzi di fabbricazione per le industrie, i beni finali importati come quelli prodotti in Ecuador. Mauro Andino, direttore della Dogana dell’Ecuador, ha indicato che la tassa è dovuta in parte alle attività del servizio di lotta contro il contrabbando. Con la sua applicazione, il governo spera di raccogliere 900 milioni di dollari l’anno.

Condividi: