Calcio femminile: l’U20 sogna il mondiale francese

Camila Pescatore in allenamento con la Vinotinto
Camila Pescatore in allenamento con la Vinotinto

CARACASLa vinotinto femminile Under 20 sta svolgendo uno stage nella città di Mérida per preparare al meglio le qualificazioni per il mondiale di categoría che si svolgerà in Francia l’anno prossimo.

Fanno parte del gruppo Deyna Castellanos, Verónica Herrera, Sandra Luzardo, Daniuska Rodríguez ragazzine che con i loro piedi hanno incantato tutti durante il mondiale U17. Fa parte di questo gruppo l’italo-venezuelana Camila Pescatore del Secasports.

La vinotinto femminile Under 20 inizierà il suo percorso nel Sudamericano femminile che si svolgerà in Ecuador il prossimo 14 gennaio contro l’Uruguay, due giorni dopo sfiderà il Brasle. Le vinotinto completeranno la sua partecipazione con i match contro Bolivia (18/01) e Cile (20/01).

 

Nell’altro girone ci sono: Ecuador, Colombia, Perú, Paraguay ed Argentina.

Al turno successivo avanzeranno le prime due di ogni girone e da questo quadrangolare usciranno le due qualificate che rappresenteranno la zona Conmebol nel mondiale in Francia.

Questa sarà la prima prova di fuoco per il nuovo mister José Catoya che ha preso le redini di questa nazionale dopo l’addio tormentoso di Kenneth Zseremeta. Queste ragazzine hanno sulle spalle l’esperienza di aver vinto il Sudamericano U17 e la partecipazione al torneo iridato di categoria.

In caso di raggiungere la meta di qualificarsi per il mondiale U20 sarebbe la seconda esperienza dopo quella del 2016 quando volarano in Papua Nuova Guinea. Inserite nel girone D dove furono battute da: Germania (3-1), Corea del Sur (3-0) e Messico (3-2).

Sono nove le nazionali che hanno un posto garantito nel torneo che si disputerà in Francia dal 5 al 24 de agosto. Oltre alle padrone di casa ci sono: Inghilterra, Germania, Olanda e Spagna per l’Europa. Per la zona asiatica hanno il loro ticket in mano: Corea del Nord (campionesse in carica), Giappone e Cina. Mentre l’Oceania sarà rappresentata dalla Nuova Zelanda. Restano da assegnare 7 biglietti: due per l’Africa, 2 Sudamerica e tre per il Centroamerica (il torneo si svolgerà a Trinidad & Tobago dal 18 al 28 gennaio).

(Fioravante De Simone)