Usa: cura dimagrante Macy’s, taglia 5 mila posti lavoro

 

 

NEW YORK. – Migliaia di licenziamenti e chiusura di negozi. Il 2018 non inizia con i migliori auspici per Macy’s, che ha annunciato il taglio di 5mila posti di lavoro e la chiusura di sette punti vendita precedentemente non identificati. La catena di grandi magazzini ha anche aggiunto che procederà con la chiusura già prevista di altri quattro negozi. La cura dimagrante arriva nonostante il periodo festivo si sia chiuso con aumento delle vendite dell’1,1% e a pochi giorni dall’inizio dei saldi, che dall’8 gennaio andranno avanti per 12 settimane.

La mossa è solo un altro capitolo di una ristrutturazione che ha avuto i primi sviluppi già nel 2016 quando il gruppo di Cincinnati, fondato nel 1858, annunciò la chiusura negli anni di 100 punti vendita imprecisati. Ad oggi sono state identificate 81 location. “Per il 2018 – ha detto il Ceo Jeff Gennette in un comunicato ufficiale – ci concentreremo sul continuo miglioramento e procederemo per operare in modo più efficiente e per allocare risorse da investire nella crescita”.

Negli ultimi anni, Macy’s ha dovuto fare i conti con il boom delle vendite online, in particolare con un gigante dell’e-commerce come Amazon che nel 2017 è diventato il maggior venditore degli Stati Uniti di abbigliamento mandando in crisi il modello tradizionale di shopping nei negozi. Sempre nel 2017, nei primi tre mesi dell’anno, Amazon ha registrato utili e ricavi record, mentre Macy’s ha annunciato un calo dei ricavi del 7,4%, pari a 5,77 miliardi di dollari.

Attualmente Macy’s, sotto vari marchi, gestisce circa 860 punti vendita e con la chiusura di alcuni negozi, il gruppo spera di recuperare circa 300 milioni di dollari in spese annuali e di reinvestire, come appunto ha sottolineato Gennette, per migliorare la sua performance.

“Miglioriamo sempre di più – ha detto la Cfo Karen Hoguet, parlando con analisti e investitori – perche’ attraverso la chiusura di punti vendita abbiamo imparato molto su come mantenere le vendite in altri”. Al momento non corre rischi la location piu’ iconica di Macy’s: il grande magazzino sulla 34ma strada a New York.

(di Gina Di Meo/ANSA)