Da Napoli a Cupertino, California

Da Napoli a Cupertino, California
Da Napoli a Cupertino, California

CUPERTINO: Sono solo due ragazzi di un piccolo paese del napoletano ma avevano le idee molto chiare e una gran voglia di lottare per quello che consideravano un loro diritto: la proprietà della marca Steve Jobs.

Giacomo e Vincenzo Barbato si sono rivolti all’Istituto per la Proprietà Intellettuale dell’Unione Europea che ha sostenuto la loro richiesta e hanno anche vinto il processo avviato contro il colosso Apple.

La marca Steve Jobs è stata registrata dai due napoletani nel 2012. Dopo poco tempo ricevettero una lettera che ingiungeva loro un pagamento di un milione di dollari per danni. L’interesse di Apple si concentrava più sul logo che sul nome Steve Jobs. Alla fine, dopo aver perso il processo in prima istanza, Apple ha deciso di non andare avanti. Il piccolo Davide ha vinto il gigante Golia.

E così i fratelli Barbato hanno via libera per cercare di vendere il loro logo a multinazionali interessate a competere con la marca del fondatore di Apple.