Monica Bellucci e Gina Lollobrigida invitate al Filming On Italy a Los Angeles

festival
Gina Lollobrigida e Monica Bellucci

NEW YORK – Dal 31 gennaio al 2 febbraio si svolgerà il Filming On Italy all’Istituto di Cultura di Los Angeles, il festival che promuove l’Italia come set cinematografico grazie ad una collaborazione tra Agnus Dei di Tiziana Rocca, l’Istituto Italiano di Cultura Los Angeles e la sua direttorice Valeria Rumori e il console generale d’Italia a Los Angeles, Antonio Verde. Conterà con la presenza di Gina Lollobrigida e Monica Bellucci e altri ospiti internazionali: Rosario Dawson e Abrima Erwiah, Paz Vega, Vincent Spano, Danny Huston.

Un evento per attrarre l’attenzione di Hollywood in generale alle produzioni cinematografiche del nostro Paese, ai casting, alle località turistiche, ai collaboratori del settore cinematografico e le eccellenze del Made in Italy.

La direttrice generale del festival è Tiziana Rocca, mentre il direttore artistico è Claudio Masenza.

Quest’anno ci sarà la presenza di due stelle di fama mondiale: Monica Bellucci di cui sarà presentato il 31 gennaio all’Harmony Gold Theatre di Sunset Boulevard in anteprima USA “On the Milky Road” di Emir Kusturica; e Gina Lollobrigida che grazie a Tiziana Rocca la Camera di Commercio di Hollywood e grazie al MiBACT Direzione Cinema, avrà la sua Stella sulla Walk of Fame.

Monica Bellucci otterrà il riconoscimento Filming On Italy Best Career Award, mentra a Gina Lollobrigida verrà consegnato da Danny Houston, il Filming On Italy Life and Achievement Award. Alle due attrici sarà conferito anche il premio IIC Los Angeles Creativity Award che consiste in un’opera originale ispirata al soffitto del Pantheon di Roma, dell’artista Emilio Cavallini realizzata appositamente per l’Istituto. Inoltre entrambe riceveranno la Proclamation della “City of Los Angeles” dal Councilman Joe Buscaino.

Sempre impegnata in tutti i suoi eventi con il sociale, Tiziana Rocca in occasione del Filming On Italy ha voluto presentare Studio 189, un’impresa sociale fondata nel 2011 da Rosario Dawson con l’affermata stilista Abrima Erwiah che per mezzo della moda crea opportunità di lavoro e valorizzazione per le donne. Studio 189 ha anche una collezione di moda artigianale Fashion Rising Collection lanciata nel 2013 per sostenere il One Billion Rising e far aderire artisti, designer e artigiani alla lotta contro la violenza verso le donne.

“Il grande patrimonio culturale, i meravigliosi paesaggi, fanno dell’Italia un set preferito da molti registi americani e di altri paesi e non solo per quello ma anche per le sue maestranze riconosciute mondialmente” afferma Tiziana Rocca, “Sono felicissima di avere con noi quest’anno due personaggi meravigliosi  riconosciute non solo come artiste ma anche come donne, degne rappresentanti del nostro Paese e della nostra arte  in tutto il mondo.”

“Mi sento molto emozionata” aggiunge la direttrice “di presentare “Smetto quando voglio. Ad honorem” una commedia di un autore giovane Sydney Sibilia di grande qualità ed anche di presentare in anteprima “On Tha Milky Road” di Emir Kusturica e per finire sono contentissima che artisti come Paz Vega, Danny Huston e Vincent Spano da me ammirati moltissimo abbiano partecipato all’evento”.

“I miei ringraziamenti” aggiunge “vanno al direttore dell’IICLA Valeria Rumori che ha immediatamente creduto in questo evento, al Console Antonio Verde che lo ha patrocinato, alla Hollywood Foreign Press, specialmente il Board of Director Lorenzo Soria e tutti i membri dell’associazione, 01 Distribuzione e Rai Cinema”.

Per concludere Tiziana Rocca si è detta felicissima e grata di come un grande talento che rappresenta più di tutti la cultura e il cinema italiano come Gina Lollobrigida, ha creduto nel progetto ed ha voluto partecipare nel Filming on Italy un evento cresciuto moltissimo in così poco tempo. quindi ha voluto anche ringraziare il sostegno della Direzione Cinema del MiBACT

Per Valeria Rumori direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles è un grande onore ospitare Filming on Italy e conferire a due miti del cinema italiano come Monica Belluci e Gina Lollobrigida il Premio alla Creatività dell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles.

Dettagli del Festival:

Il 31 gennaio Monica Bellucci da inizio al Festival Filming On Italy nell’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles con la proiezione del film di Giuseppe Tornatore “Malena” che ha portato l’attrice al successo internazionale e poi l’ anteprima USA all’Harmony Gold Theatre di Sunset Boulevard di “On the Milky Road” di Emir Kusturica dove l’attrice recita in serbo. Un film che è una favola moderna ambientata nella Guerra dove i due protagonisti danno vita ad una storia di passione e amore proibito impegnati in una serie di avventure fantastiche e pericolose. Questa è la 67 produzione cinematografica dell’attrice simbolo di stile e bellezza e che ultimamente ha partecipato anche alla serie televisiva americana “Mozart in the Jungle”. Nella sua lunga carriera ha attuato anche in diverse lingue con i più grandi registi internazionali. Ultimamente è stata anche premiata con la Legion d’Onore Francese, il premio “Donostia” alla carriera all’ultimo Festival di San Sebastian e il Nastro d’Argento Europeo.

Anche Paz Vega e Vincent Spano saranno premiati rispettivamente con Filming On Italy Rising Award e Spotlight Filming On Italy Award.

Il giorno dopo 1º febbraio sarà dedicato a Gina Lollobrigida, attrice con più di 60 film da protagonista con i più grandi registi, una vita divisa tra arte, fotografia pittura e scultura. Il suo ritorno negli Usa non solo sarà per partecipare al Festival ma anche per assistere al conferimento in suo onore della Stella sulla Walk of Fame di Hollywood.

Claudio Massenza condurrà un incontro con il pubblico e la grande attrice a cui le si dedicherà una giornata intera proiettando i suoi film “Death Laid an Egg” di Giulio Questi (1969) e “Woman of Straw” Basil Dearden (1964).

Il console generale Antonio Verde ci tiene a precisare: “È un riconoscimento per Gina Lollobrigida, una grande artista che ha dato forma all’immaginario cinematografico di molte generazioni di appassionati di cinema!”.

L’ultimo giorno il 2 febbraio si presenterà “Smetto quando voglio – Ad Honorem”  di Sydney Sibilia, un film prodotto da Matteo Rovere e Domenico Procacci e distribuito da 01 distribuzione, è la parte finale della serie “Smetto quando voglio” del 2014 dove una gruppo di cervelloni decide di dedicarsi alla criminalità dopo essere stati rifiutati dalle loro università, dando vita ad una serie di avventure inverosimili. Adesso nel nuovo film la banda si ritrova in prigione con un nuovo caso da risolvere e un piano per evadere.

Per concludere lo stesso giorno Rosario Dawson e Abrima Erwiah faranno conoscere al pubblico il loro progetto Studio 189.

Angelo Di Lorenzo Twitter / Facebook