Borsa di studio Fulbright-NIAF-Georgetown University per insegnanti e ricercatori italiani

NEW YORK – Si svolgerà nel Center for Child and Human Development della Georgetown University il concorso Fulbright-NIAF-Georgetown University Research Lectureship in Education rivolto agli insegnanti di scuola elementare e media e ai ricercatori/assegnisti di ricerca italiani, durerà fino al 16 febbraio.

Sarà dai 4 a 6 mesi continuativi durante l’anno accademico 2018-19

Per partecipare alla borsa di studio Fulbright-NIAF-Georgetown University oltre ad essere cittadini italiani, si richiede di essere assegnisti di ricerca /università italiane/europee con il Dottorato di ricerca; o ricercatori universitari a tempo determinato e indeterminato presso centri di ricerca/università italiane/europee; Insegnanti di scuola elementare e media in possesso di titoli di studio accademici (Laurea V.O., Laurea triennale/magistrale, Dottorato di ricerca) ed essere attratti dalla ricerca negli studi richiesti.

I partecipanti devono essere iscritti ad un centro di ricerca/università italiana o europea ed avere un titolo accademico di un’università italiana e inoltre essere in possesso delle seguenti qualità: Comportarsi da ambasciatore culturale del proprio Paese durante la permanenza negli Stati Uniti; essere interessato ed avere esperienza verso le attività extracurriculari e sociali; doti di dirigente; interesse nel continuare la collaborazione al Programma Fulbright anche dopo il ritorno in Italia; desiderio di condividere la propria esperienza e le conoscenze acquisite per migliorare il proprio Paese.

La borsa di studio offerta nel concorso Fulbright-NIAF-Georgetown University è di circa 13mila dollari per il soggiorno di ricerca nella Georgetown University, a Washington,DC.
Per coprire le spese di viaggio tra Italia e USA verranno assegnati inoltre 1100 euro, lo U.S. Department of State si incaricherà dell’assicurazione medica e del visto d’ingresso J-1.

I campi di studio compresi sono 4: 1. Individuare e trattare precocemente i disturbi nella prima e seconda infanzia; 2. Metodologie didattiche; 3. Disabilità infantili; 4. Metodo Montessori.

Nel suo ambito di ricerca lo studioso potrà allegare un’analisi comparativa del profilo dei 4 campi di studio con particolare attenzione a Stati Uniti, Germania, Italia e Messico.

I requisiti per partecipare sono  disponibili qui