Arabia Saudita: per la prima volta le donne potranno arruolarsi

FOTO EPA/STR

ROMA. – Nuova parziale apertura verso le donne in Arabia Saudita. Per la prima volta nella storia del regno potranno arruolarsi nell’esercito ma senza combattere. Lo riporta la Bbc. I requisiti richiesti alle donne che vogliono diventare soldati sono 12 tra i quali la cittadinanza saudita, l’età tra i 25 e i 35 anni, il diploma di scuola superiore.

Si tratta dell’ultima riforma in favore delle donne adottata dal re saudita Salman dopo l’autorizzazione a guidare, ad assistere alle partite di calcio allo stadio e il diritto ad avviare imprese senza il consenso di un uomo. Tuttavia le associazioni per la difesa dei diritti umani fanno notare che rimane ancora in vigore la più odiosa delle restrizioni imposte alle donne in Arabia Saudita: la figura del ‘guardiano’.

Un uomo – padre, marito, fratello e figlio – al quale la donna deve chiedere il permesso per sposarsi, viaggiare, uscire di prigioni e, in alcuni casi per lavorare o sottoporsi a cure mediche. Nel caso dell’esercito, ad esempio, la nuova misura impone alle donne che vogliono arruolarsi che il loro ‘guardiano’ viva nella stessa provincia nella quale loro saranno dislocate.