Stime Presidenziali del 20M: al voto solo il 17,4%

Según la Red Electoral Ciudadana, la alianza entre los partidos políticos Avanzada Progresista, Copei y MAS, no contaría con las garantías que según el Consejo Nacional Electoral ha impuesto para los comicios conjuntos
Según la Red Electoral Ciudadana, la alianza entre los partidos políticos Avanzada Progresista, Copei y MAS, no contaría con las garantías que según el Consejo Nacional Electoral ha impuesto para los comicios conjuntos

Caracas. – I dati raccolti da un sondaggio fatto da Meganalisis mostrano che la popolazione non ha fiducia nel sistema elettorale venezuelano e di conseguenza anche poca voglia di votare. Difatti, lo studio riporta che solamente il 17,4% sarebbe disposto a partecipare alle elezioni.

Il sondaggio è stato  fatto tra il 27 febbraio e il 4 marzo. I dati raccolti mostrano che il 61,7% non voterebbe, e il 5,8% ha riferito di non essere sicuro di farlo.

“L’astensione è enorme. Molto pochi sono motivati a votare, la maggior parte sente molta rabia e percepisce di venire burlata” ha detto Meganalisis.

Riguardo il quesito sulla permanenza di Nicolás Maduro come presidente, solo il 13,6% lo ha confermato mentre l’80% ha detto di non volerlo.

Invece rispetto alla decisione della coalizione di opposizione MUD di non presentarsi ai comizi, il 45,1% ha mostrato di essere d’accordo.

I politici che godono di maggiore stima tra la gente sono Antonio Ledezma e Maria Corina Machado. Mentre quello che provoca la maggior sfiducia è Henry Falcón, il 30% dei rispondenti non si fida.

Il sondaggio ha misurato pure l’aspetto sociale. Il 68% della popolazione conosce almeno una persona che è migrata per la severa crisi, il 72% ha perso peso per la scarsità di cibo e 8 su ogni 10 venezuelani è d’accordo con l’apertura di un canale umanitario per ottenere cibo e medicine dall’estero.

Stop alle candidature per le presidenziali

Mentre i sondaggisti si danno da fare per valutare la situazione del paese che riflette una chiara percezione di sfiducia verso il sistema elettorale e le elezioni, il CNE continua con il calendario elettorale.  Socorro Hernández, rettrice del CNE, ha informato che il 13 e 14 marzo potranno iscriversi i candidati per i consigli municipali e statali.

Ha aggiunto che le candidature per presidente sono concluse con cinque candidati: Nicolás Maduro, che ambisce la rielezione; Henry Falcón, ex governatore di Lara, ReinaldoQuijada, il pastore evangelico Luis Alejandro Ratti e Javier Bonucci.

La Hernández ha confermato l’apertura del registro elettorale tra il 2 e il 10 marzo e il registro sarà sottoposto ad auditing il 26 marzo.