Anna Marziano al “Panorama Europe Film Festival” di New York

NEW YORK. – Fino al 31 maggio presso il Museum of the Moving Image e la Bohemian National Hall nella città di New York, si svolgerà per il decimo anno il Panorama Europe Film Festival, che conterà con un programma di cortometraggi e di sedici film. La decima edizione del Festival è in concomitanza con l’Anno europeo del patrimonio culturale, una buona ragione per motivare le persone a conoscere il ricco patrimonio culturale dei Paesi Europei.

Il festival è iniziato venerdì 4 maggio con un documenario thriller intitolato “La fine della paura”, mentre il film italiano “Al di là dell’uno” di Anna Marziano (2017) verrá proiettato in lingua originale con sottotitoli in inglese il 24 maggio in versione digitale.  


“Al di là dell’uno”, un film girato su lucidi Super 8 e 16mm con riprese in differenti continenti, illustra poeticamente delle riflessioni sulle differenti forme che può assumere l’amore. La trama unisce riferimenti alla letteratura, alla musica ed al cinema riflettendo sulle diverse forme dell’amore (o la mancanza di quest’ultimo) attraverso relazioni di vicinanza ed affetto e di come possa diventare una forma di dolore. Da tutto ciò ne risulta un profondo saggio sull’esperienza delle relazioni umane.

New York premiere Panorama Europe 2018, co-presentato dal Moving Image and the members of EUNIC (European Union National Institutes for Culture), è un festival che comprende documentari e film che illustrano l’Europa odierna coinvolta in un periodo di intensi e drammatici cambiamenti. È un evento che espone ai newyorkesi un panorama sul cinema europeo attraverso i film recenti di differenti paesi, la maggior parte di questi illustrano i movimenti storici del ventesimo secolo e quelli del momento attuale.

Nellie Killian, responsabile dell’edizione di quest’anno, afferma: “ Anche se i film sono molto differenti nello stile e argomenti dovuto alla diversità di culture, si possono riscontrare molte affinità tra di loro.”

Gaelle Duchemin è la coordinatrice dell’evento, delegata dell’Unione europea alle Nazioni Unite, con la collaborazione del Centro Ceco New York/Bohemian National Hall, che conta con la partecipazione di 17 Paesi diversi. Un altro partner è EU Policy & Outreach Partnership (EU POP) della delegazione dell’ Unione europea negli Stati Uniti.