Calciomercato: Alisson scuote la Roma, Napoli-Verdi ci siamo

Nella foto Kluivert gesticola dopo un gol.
Tutto fatto per Kluivert sarà a Roma nelle prossime ore

ROMA. – Pochi giorni ancora e si conoscerà il destino di ALISSON e GRIEZMANN. Il portiere della Roma e l’attaccante dell’Atletico, al centro delle voci di mercato, hanno fatto sapere che il loro futuro “si saprà prima del Mondiale” che scatta giovedì. “La verità è che ho lasciato tutto nelle mani dei miei manager”, ha detto il n.1 giallorosso sul quale, non è un mistero, ci sono Real (che ha offerto 50 milioni e bonus), Liverpool (65 milioni) e Chelsea.

Meno complicato il discorso che invece investe il n.7 Bleus che, salvo sorprese, finirà al Barca (che pagherà la clausola di 100 milioni). Nel caso ALISSON dovesse partire, Monchi si butterebbe su MERET, quest’anno alla Spal (che lo sostituirà con SCUFFET), ma di proprietà dell’Udinese e presumibilmente confermerebbe SKORUPSKI, sul quale sono sempre vive le attenzioni di Genoa, Samp e Fiorentina.

Intanto i giallorossi hanno chiuso il quarto colpo: tutto fatto per KLUIVERT, sarà a Roma nelle prossime ore. MANDRAGORA passa dalla Juve al Genoa, ma i bianconeri si riservano il diritto di riacquisto del giovane talento quest’anno in prestito al Crotone. Intanto si stanno limando gli ultimi dettagli per l’arrivo a Torino di EMRE CAN e la dirigenza juventina cerca di convincere il Valencia a cedergli CANCELO, provando a inserire nella trattativa PJACA, di rientro dallo Schalke. Il croato potrebbe essere la chiave anche per arrivare al sogno proibito, MILINKOVIC-SAVIC, sul quale ci sono i fari di Real e United.

Porte sbarrate invece per PJANIC, appetito dalle due big di Spagna: Marotta intende prolungandogli il contratto e magari riproverà con KOVACIC, anche se per intavolare una trattativa bisognerà prima conoscere il nuovo tecnico merengue.

Il Napoli ha chiuso per VERDI: l’esterno del Bologna è a Roma per le visite mediche dopo di che firmerà il contratto. Sistemato l’attacco (a luglio arriverà anche INGLESE), Giuntoli si dovrà buttare a capofitto su portiere e centrocampista: il tedesco LENO è il preferito per la porta, mentre in mezzo al campo piace sempre TORREIRA (ma attenzione all’Arsenal) che andrà a sostituire il partente JORGINHO, ormai a un passo dal City (che sta per ufficializzare MAHREZ). In uscita GRASSI e TONELLI che piacciono al Cagliari ma soprattutto HAMSIK, sempre più attratto da una remunerativa avventura in Cina.

Il Sassuolo sta pensando al giallorosso Verde per il dopo-BERARDI (che potrebbe fare il cammino inverso, ma qui le cifre tra i due club al momento divergono), mentre il Torino cerca una spalla per BELOTTI: tra i profili seguiti c’è quello dell’argentino Araujo. Gattuso è volato oggi in Russia “per visionare qualche giocatore”, ha detto, ma tutto resta vincolato alle decisioni Uefa che arriveranno a giorni.

NAINGGOLAN all’Inter al momento è solo una voce di mercato anche in questo caso destinata ad andare avanti parecchio: primo, la Roma nel caso entrasse nell’ordine di idee di cederlo (per 35-40 mln) preferirebbe farlo all’estero; secondo, i nerazzurri devono prima fare cassa entro il 30 giugno. Patrick VIEIRA è il nuovo tecnico del Nizza e un’altro ex Serie A, DEULOFEU, ha lasciato il Barcellona per il Watford.

Il presidente del Bayern Monaco, Uli Hoeness, blinda LEWANDOWSKI: “200 milioni? Insensato, Robert non sarà venduto e giocherà con noi la prossima stagione”. De Zerbi per il suo Sassuolo vorrebbe due ex allievi avuti a Benevento: GUILHERME e BRIGNOLA, mentre potrebbe perdere ACERBI, sul quale c’è forte la Lazio che ha trovato l’accordo col giocatore ma non quello con il club neroverde. Il mercato biancoceleste al momento è focalizzato sul secondo portiere e sul vice-Immobile ma se dovessero decollare le operazioni MILINKOVIC e F.ANDERSON (West Ham), allora il suo mercato in entrata prenderebbe una ben diversa piega.