Video insegna a riconoscere bufale su cure miracolose, e fa milioni click

Una persona con il megafono grida "Fake"
Filmato Università costruito su finta terapia 'proibita' da Fda

ROMA. – Per far capire come si individua un video con una fake news su una cura miracolosa non c’è niente di meglio che produrne uno. L’ipotesi è della McGill university, il cui filmato ‘bufala’ che propaganda una fantomatica terapia che guarisce tutti i tumori bloccata dall’Fda ha fatto milioni di visualizzazioni. Nel video si parla di una specie di muffa, la ‘Funariidae karkinolytae’, scoperta nel 1816 da uno scienziato chiamato Johan R. Tarjany, in grado di ‘alterare selettivamente la doppia elica del Dna tumorale’, che farebbe parte delle ‘sostanze proibite’ della Fda.

Dopo 40 secondi il video, che all’inizio riporta la raccomandazione classica ‘guardatelo fino in fondo’, si rivela per quello che è, cioè un falso. “Non c’è nessun dottor Tarjany – spiega – Johan R. Tarjany è l’anagramma di Jonathan Jarry, l’autore del video”. Inoltre le immagini mostrano tutte le incongruenze del video, dal fatto che la doppia elica è stata scoperta solo nel 1953 a quello che sono state usate le foto di due uomini differenti per rappresentare il dottor Tarjany. Il filmato si conclude con lo slogan “Be skeptical. Ask questions”, traducibile con “Siate scettici, fate domande”.

In pochi giorni il video, riporta il sito dell’università, ha raggiunto milioni di visualizzazioni. “Volevo raggiungere persone che, per un motivo o per l’altro, sono tentate da questo tipo di video – spiega l’autore al sito Futurism – Spesso è difficile raggiungere chi crede fermamente nella medicina alternativa, ma molte persone sono indecise perché sentono messaggi contraddittori. Il video ormai ha sorpassato gli 8,5 milioni di visualizzazioni, e vista la grandezza di questo numero dubito che l’abbiano visto solo gli scettici”.