Arrestati due degli assassini di Evio Di Marzo

Il cantautore Evio Di Marzo
Le autoritá sono sulla pista di altri tre delinquenti, uno di questi ritenuto l’autore materiale dell’omicidio di Evio Di Marzo

CARACAS – La notte del 28 maggio, Evio Di Marzo é stato ucciso a sangue freddo. Dopo quasi due mesi, la Procura ha reso noto l’arresto di due dei malviventi complici dell’omicidio. Si tratta di  Maikor Andrés Arias González, accusato del delitto di amicidio e furto del veicolo, ed Eder Eduardo Cáceres Castro,ritenuto uno dei complici.

Ancora oggi la dinamica dell’omicidio presenta aspetti confusi. Non si sa ancora con certezza se il cantante ha opposto resistenza provocando la reazione airata dei malviventi o se questi hanno sparato a sangue fredda. Evio Di Marzo, soccorso da alcuni passanti e portato d’urgenza all’Ospedale Miguel Pérez de León é giunto all’Ospedale ormai senza vita.

Nato il 23 maggio 1954, Di Marzo conobbe la fama negli anni ’80 con “Adrenalina Caribe”, la sua band. Inizió a cantare con il fratello Yordano quando aveva appena 13 anni. E’ stato docente dell’Universitá Centrale del Venezuela e amante dei sapori e gli aromi del Belpaese. Infatti, si era dedicato con successo alla ristorazione. Famose erano le sue “pizze napoletane”

Le autoritá, ora, sono sulla pista di altri tre delinquenti, uno di questi ritenuto l’autore materiale dell’omicidio.

La tragica morte di Evio Di Marzo, avvenuta mentre il fratello Yordano si trovava all’estero, pone con forza l’accento sulla facilitá con la quale i malviventii agiscono e sull’incapacitá delle autoritá di porre un freno alla delinquenza dilagante