Pallacanestro: 14 convocati da Duró per le qualificazioni

I giocatori della vinotinto dei canestri esultano dopo una vittoria
La vinotinto vuole essere tra i protagonisti del mondiale cinese

CARACAS – La nazionale venezuelana di pallacanestro, allenata dal coach argentino Fernando Duró, ha giá definito la lista dei convocati per il doppio confronto di qualificazione verso il mondiale Cina 2019.

La vinotinto sarà impegnata il 13 settembre contro le Isole Vergini sul parquet del Parque Miranda e tre giorni dopo contro la Repubblica Dominicana nel Forum di Valencia.

Il coach ha convocato due ossi duri come David Cubillan e John Cox che dopo l’ottima prestazione con la maglia dei Trotamundos de Carabobo nella stagione 2018 della Liga Profesional de Baloncesto (LPB) tornano a vestire la casacca della nazionale dopo tanto tempo.

Oltre a Cubillan e Cox fanno parte del gruppo: Gregory Vargas, Heissler Guillent, José Vargas, Luis Bethelmy, Dwight Lewis, Jhornan Zamora, Pedro Chourio, Néstor Colmenares, Miguel Ruiz, Gregory Echenique, Yohanner Sifontes e Elder Giménez.

L’ultima partecipazione della vinotinto dei canestri in un mondiale risale all’edizione 2006 che si é disputata in Giappone.

Durante quella kermesse iridata  i creoli sfidarono Nigeria (vittoria 84-77), Libano (ko 72-82), Argentina (sconfitta 54-96), Francia (ko 61-82) e Serbia (sconfitta 65-90).

In quell’edizione partecipò anche la nazionale italiana e la sua corsa al titolo si fermò ai quarti di finale, battuta per 68-71 dalla Lituania.

In questo torneo di qualificazione la nazionale venezuelana è a caccia della sua quarta qualificazione per la kermesse iridata dopo quelle del 1990, 2002 e 2006.

Per la prima volta infatti, la World Cup vedrà 32 squadre al via, tutte obbligate a passare per le qualificazioni eccetto il paese ospitante.

Il nuovo format voluto dalla FIBA ha previsto anche lo spostamento della competizione negli anni dispari, con il lungo percorso di avvicinamento che comincia quindi due anni prima.

Dal canto suo, la Nazionale italiana è stata inclusa nel gruppo J con Lituania, Polonia e Ungheria, oltre a Olanda e Croazia, che già erano nel gruppo con gli azzurri nella prima fase. Gli azzurri porteranno nella seconda fase le quattro vittorie raccolte nei primi sei match.
Guida la classifica la Lituania con 12, poi l’Italia con 10, con un solo punto di margine sulle altre quattro. In questa fase i ragazzi di Sacchetti affronteranno Polonia, Ungheria e Lituania (andata e ritorno): al termine di queste sei partite le prime tre della classifica accederanno ai Mondiali di Cina 2019.

(di Fioravante De Simone)