Milano-Torino a Pinot, un francese vince dopo ventun anni

Ciclismo: Pinot vince la Milano-Torino.
Ciclismo: Pinot vince la Milano-Torino. EPA/Manuel Bruque

TORINO. – La Milano-Torino torna a suonare la Marsigliese: Thibaut Pinot trionfa davanti alla basilica di Superga, nella 99/a edizione della prestigiosa kermesse ciclistica, 21 anni dopo la vittoria del connazionale Laurent Jalabert. L’atleta della Groupama-Fdj ha completato i 200 chilometri del percorso con il tempo di 4h43’36”, alla media di 42,313 km/h, precedendo per distacco (10″) il colombiano Miguel Angel Lopez (Astana) e il neocampione del mondo, lo spagnolo Alejandro Valverde, che gareggia per la Movistar e si è presentato sul traguardo a 28″ dal vincitore.

Primo degli italiani è stato Mattia Cattaneo, quarto nell’ordine d’arrivo; settimo Domenico Pozzovivo, che non ha ancora smaltito la delusione post-Mondiale, mentre Fabio Aru ha lottato e – pur non avendo la gamba dei giorni migliori – è riuscito ad acciuffare un nono posto assai onorevole. Pinot ha preceduto Lopez, che è stato frenato da una caduta negli ultimi due chilometri dopo uno scontro con Gaudu, e un Valverde che va a caccia della prima vittoria con la maglia iridata addosso.

“Amo questa corsa e vincere una classica italiana è per me molto importante – ha spiegato, a fine corsa, il francese -. Se non fosse stato per la caduta a un chilometro dall’arrivo ci sarebbe stata più battaglia con Lopez, che oggi era sicuramente l’uomo da battere, così come lo è sempre Valverde”.

Il calendario propone questa settimana la 102/a edizione della Gran Piemonte di ciclismo, una volta conosciuto come Giro del Piemonte, e si chiuderà sabato con l’edizione numero 112 del Giro di Lombardia, ultimo appuntamento delle classiche autunnali.