Marqués dice sì alla nazionale spagnola: addio Vinotinto

Marqués in allenamento.
Il calciatore del Barcellona era conteso sia dalla Spagna che dal Venezuela. foto cortesia

CARACAS – Il calciatore venezuelano Alejandro Marqués, classe 2000, é stato convocato dalla nazionale spagnola Under 19 per partecipare al doppio confronto contro Azerbaiyán e Scozia.

L’attaccante nato a Caracas il 4 agosto 2000 é stato uno dei protagonisti nella cavalcata trionfale del Barcellona nell’edizione 2018 della Youth League (la Champions League giovanile).

Prima di approdare in Spagna, il gioiellino creolo si è fatto le ossa nelle scuole di calcio italo-venezuelane Talentos Franco Rizzi e Fratelsa Sport. Quest’attaccante prima di difendere la casacca del Barça ha indossato quella del Jabac de Terrassa.

In un’intervista Marqués ha dichiarato che ha diversi calciatori come modelli: “Zlatan Ibrahimovic, senza dimenticarsi del bomber della Vinotinto Salomón Rondón e di Luis Suarez”.

Il 18enne non era stato convocato da Rafael Dudamel per il Sudamericano Under 20 che si sta disputando in Cile. In principio, il selezionatore nazionale aveva intenzione di convocarlo per degli stage e poi aggregarlo alla nazionale maggiore. Ma a causa degli impegni con la formazione blaugrana Marqués ha declinato l’invito.

Lo scorso novembre, Dudamel ha parlato del caso Marqués in conferenza stampa. “Il tema di Alejandro Marqués é diventato assai aspro, lui é venuto nell’albergo dove eravamo in ritiro a Barcellona. Abbiamo parlato del piano di lavoro e una settimana dopo ho ricevuto il suo no a partecipare in un quadrangolare. Il motivo? Non gli permetteva partecipare al 62% delle gare del suo club”.

La telenovela Alejandro Marqués sembra essere arrivata a i titoli di coda, almeno per ora. Anche se il gioiellino del Barcellona scenderà in campo nel doppio confronto amichevole, potrà difendere la maglia della Vinotinto maggiore in un futuro. Questa chance sfumerebbe soltanto nel caso scendesse in campo con la maglia delle furie rosse adulta.

(di Fioravante De Simone)