Giochi Panamericani: giornata da favola per la spedizione venezuelana

Collage con foto di Yulimar Rojas ed Antonio Díaz
Rojas e Díaz hanno regalato due medaglie d'oro al Venezuela nei Panamericani.

CARACAS.Quattordicesima giornata da incorniciare per il Venezuela nei Giochi Panamericani con le cinque medaglie conquistate. Il “Gloria al Bravo Pueblo” é stato intonato in due occasioni grazie alle prestazioni di Antonio Díaz (kata) e Yulimar Rojas (salto triplo).

Hanno completato questo “venerdí da favola” l’argento di Johan Gúzman (pattinaggio) e i bronzi Andrea Armada (kata) e Stefany Hernández (BMX).

Con 25.82 punti il karateka venezuelano Antonio Diaz si é appeso al collo la medaglia di bronzo nel kata. Il campione del tatami ha battuto in finale lo statunitense Ariel Torres (25.46).

Il 39enne caraqueño ha dominato il torneo di kata maschile dall’inzio alla fine. Per lui, quella conquistata oggi é la terza medaglia nei Giochi Panamericani in carriera. In precedenza aveva vinto l’argento a Winninpeg 1999 e Santo Domingo nel 2003.

In serata, ad arrichire il bottino degli ori ci ha pensato Yulimar Rojas nel salto triplo. Con il suo salto di 15.11 metri la 23enne non solo ha vinto la medaglia d’oro, ma ha anche stabilito un nuovo primato panamericano. Il record precedente era di 14.92 ed era stato stabilito dalla colombiana Catherine Ibarguën durante i Panamericani di Guadalajara nel 2011.

Nella prova disputata a Lima la saltatrice creola si é lasciata alle spalle la giamaicana Shaneika Ricketts (14.77, nuovo primato persolane per lei) e la cubana Liadagmis Povea (14.60).

Nel pattinaggio, con un crono di 24.720 secondi il creolo Johan Guzmán ha vinto l’argento nella crono 300 metri. La prova é stata vinta dal colombiano Pedro Causill (24 secondi), al terzo posto é arrivato il messicano Jorge Martínez  (24.777).

Nel kata femminile, la venezuelana Andrea Armada si é appesa al collo la medaglia di bronzo dopo aver battuto la canadese Ha Thi Ngo con uno scori di 24.74 – 24.00.

L’altra gioia della giornata é arrivata, nella BMX, grazie a Stefany Hernández con il suo crono di 38.106 si é aggiudicata il bronzo. La creola é arrivata alle spalle della colombiana Mariana Pajón (36.323) e la brasiliana Paola Reis (37.583).

Nella categoria maschile l’italo-venezuelano Jefferson Milano é caduto nella finale salutando ogni chance di vincere medaglie. La prova é stata vinta dall’ecuadoregno Alfredo Campo che si é lasciato alle spalle il brasiliano Anderson Ezequiel e l’argentino Villegas.

Nella pallanuoto femminile, la nazionale venezuelana é stata battuta per 13-6 dal Messico nella finale per il 5-8 posto.

Nella staffeta 4×100 stile libero maschile, la squadra creola ha chiuso al sesto posto con un tempo di 7:24.18.

Nei 50 metri stile libero, l’italo-venezuelano Alberto Maestre ha chiuso al settimo posto con un crono di 22.40. La prova é stata vinta dal brasiliano Bruno Giuseppe (21.61).

(di Fioravante De Simone)