Il marito di Kamala primo ‘Second Gentleman’ d’America?

Kamala Harris e il marito Douglas Emhoff,.
Kamala Harris e il marito Douglas Emhoff,. (Photo by Mason Trinca/Getty Images)

NEW YORK. – Il primo Second Gentleman della storia americana. I riflettori sono tutti puntati su Kamala Harris, ma più defilato alle sue spalle c’è il marito Douglas Emhoff, uno dei maggiori sostenitori della senatrice. “Non vedo l’ora che l’America conosca Doug”, ha detto Harris nella sua prima apparizione pubblica con Joe Biden.

Kamala e Douglas si sono conosciuti nel 2013 complice un appuntamento alla cieca organizzato da una loro amica. Dopo un anno, nel marzo 2014, Emhoff ha chiesto a Kamala di sposarlo con un anello di fidanzamento di platino e diamanti. In agosto il matrimonio a Santa Barbara: Kamala, vestita color oro in segno di rispetto per la fede ebraica di Doug, ruppe per tradizione un bicchiere.

Nato a Brooklyn e laureato in giurisprudenza all’università della Southern California, Emhoff è un avvocato e partner dello studio legale Dla Piper, specializzato nell’intrattenimento e nella proprietà intellettuale. Un’occupazione dalla quale si è per il momento allontanato, congedandosi per evitare potenziali conflitti di interesse.

Amante del golf e del fantasy football, Doug ha due figli dal suo primo matrimonio: Cole e Ella, grandi sostenitori di Harris, che per loro è ‘Momala’. “Ho avuto tanti titoli nella mia carriera ma Momala sarà sempre quello che ha il maggior significato”, ha rivelato Kamala.

Douglas, a quanto pare, non vede l’ora di tuffarsi nel suo nuovo lavoro: “Sono pronto, andiamo Jill”, ha twittato rivolgendosi alla moglie di Joe Biden e postando una loro foto con la mascherina.