Sesso al tempo del virus? Fatelo con la mascherina

Un bacio con la mascherina protettiva.
Un bacio con la mascherina protettiva. Madrid, Spagna, 17 Maggio, 2020. Photo by Almagro/ABACAPRESS.COM (Almagro/ABACA / IPA/Fotogramma, Madrid - 2020-05-17)

NEW YORK. – Il sesso al tempo del virus? “Fatelo con la mascherina”. L’indicazione arriva dal Canada, dove la responsabile per la Salute pubblica nazionale, Theresa Tam, ha suggerito anche di evitare i baci e di ridurre l’uso di alcol e di altre sostanze che alterino i processi decisionali e il comportamento.

“La salute sessuale è parte importante della nostra salute generale. Ma il sesso può essere complicato al tempo del Coronavirus”, ha detto la Tam, osservando che i rischi aumentano nei rapporti occasionali o con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo.

“L’attività sessuale con minor rischio al tempo del Covid è con te stesso”, ha consigliato la Tam, allineandosi con le raccomandazioni emanate a giugno dal comune di New York in una guida al sesso “più sicuro” per gli abitanti della Grande Mela.

Ma per i canadesi che desiderino “avere incontri sessuali di persona” fuori dalla “bolla” della propria casa ci sono misure da prendere per ridurre il pericolo del contagio: tra queste evitare i contatti intimi faccia a faccia. Importante è anche stabilire un rapporto di fiducia con il partner, essere onesti se si manifestano sintomi e stare in allerta sullo stato di salute reciproco.

“E’ molto poco probabile restare contagiati attraverso lo sperma e i fluidi vaginali. Ma anche tra gli asintomatici l’attività sessuale con un nuovo partner aumenta il pericolo di trasmettere o prendersi il virus attraverso contatti ravvicinati come il bacio”.

A ieri il Canada aveva quasi 130 mila casi confermati e 9.171 vittime. L’88,5 per cento dei contagiati sono guariti. Negli ultimi sette giorni sono stati segnalati quotidianamente una media di oltre 490 nuovi casi in tutta la nazione: “Prendendo precauzioni – ha detto la Tam – i canadesi possono trovare modi di avere rapporti fisici intimi salvaguardando allo stesso tempo i progressi che abbiamo fatto per contenere la diffusione del virus”.

(di Alessandra Baldini/ANSA)