Peseiro il secondo miglior esordiente sulla panchina della Vinotinto

Peseiro é il secondo miglior esordiente sulla panchina della Vinotinto.

CARACAS – Dopo le prime tre giornate delle qualificazioni verso il mondiale Qatar 2022, la Vinotinto aveva portato a casa tre ko: 3-0 con la Colombia, 0-1 con il Paraguay e 1-0 con il Brasile. La panchina di José Peseiro iniziava a traballare ed i tifosi della nazionale incominciavano a chiedere la testa del tecnico portoghese. Ma martedì la Vinotinto ha battuto 2-1 il Cile. Non solo é stata la prima vittoria in queste qualificazioni, ma anche la prima contro la Roja in territorio venezuelano. Il successo ha dato una svolta alla storia d’amore tra Peseiro ed i tifosi della nazionale, adesso sognano un lungo matrimonio.

In questo articolo analizzeremo le prestazioni degli ultimi allenatori della Vinotinto nelle prime quattro gare delle qualificazioni. Iniziamo con Richard Páez.

Il tecnico “merideño”, padre del denominato “Boom Vinotinto”, ha fatto il suo esordio sulla panchina della nazionale il 28 marzo 2001. Quel giorno, il Venezuela andava a far visita all’Argentina e veniva battuta con un pesante 5-0 con reti di Crespo, Sorín, Verón, Gallardo e Samuel.

Nelle gare successive, i “lanceros de Páez” pareggiarono 2-2 con la Colombia a San Cristóbal, persero 5-0 in Bolivia e superarono a sorpresa 2-0 l’Uruguay a Maracaibo.  Nelle prime 4 gare, Páez ha lasciato uno score di 1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Collage allenatori vinotinto.

Dal 2008, si é seduto sulla panchina della nazionale César Farías che ha fatto il suo esordio 14 giugno sullo storico campo del Centenario di Montevideo: pareggio 1-1. Nei match successivi sono arrivate 3 sconfitte: 2-3 con il Cile, 1-0 in Perù e 2-0 in Paraguay.

A furor di popolo, nel 2014, Noel Sanvicente é stato designato allenatore della Vinotinto. Ma la Dea Bendata non é stata dalla sua parte con la nazionale, nei primi 4 incontri sono arrivati altrettanti ko: 0-1 con il Paraguay, 3-1 in Brasile, 4-2 in Bolivia e 1-3 con l’Ecuador.

Dopo l’addio di Chita e grazie alle ottime prestazioni con le nazionali giovanili del Venezuela, è stata la volta di Rafael Dudamel. Il suo esordio il 1° settembre 2016 con la sconfitta 2-0 in casa della Colombia. Poi ha pareggiato 2-2 con l’Argentina a Mérida ed é stato battuto 3-0 in Uruguay e 0-2 con il Brasile.

Al momento, questa speciale graduatoria vede al comando Páez con 1 vittoria, 1 pareggio e 2 ko. Seguono Peseiro con uno score di 1 vittoria e 3 sconfitte, Farías e Dudamel con un pareggio ed un ko e chiude Sanvicente con 4 ko.

(di Fioravante De Simone)