Inaugurata a Barcellona la nuova sede del Consolato Generale d’Italia

BARCELLONA – Nuovi locali per una maggiore efficienza nell’erogazione dei servizi ai connazionali. Spazi appositamente disegnati per offrire agio e comfort alla numerosa utenza, italiana e spagnola. È stata inaugurata nella cosmopolita capitale della Catalogna la nuova sede del nostro Consolato Generale; una sede, come ha tenuto a sottolineare l’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, assai importante anche per lo sviluppo delle relazioni italo-spagnole.

– Infatti –ha detto – non dobbiamo dimenticare che la nostra collettività svolge un importante ruolo di “ponte” negli eccellenti rapporti tra Italia e Spagna.

La Sindaca di Barcellona, Ada Colau; l’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, e la Console Generale, Gaia Lucilla.

La nuova Sede, una vera e propria vetrina del più elegante e contemporaneo design italiano, e più in generale del sistema Italia in Spagna, vuole rispondere alle necessità della collettività italiana, cresciuta in modo esponenziale negli ultimi 5 anni (+45%): di qui l’esigenza di poter disporre di nuovi e più ampi spazi, moderni e funzionali.

Il Consolato Generale d’Italia a Barcellona amministra una popolazione residente di oltre 108 mila iscritti ed è competente per un ampio territorio che include le Comunità Autonome di Aragona, Valencia e Isole Baleari, oltre che la Catalogna e il Principato di Andorra.

L’apertura della nuova sede è avvenuta in concomitanza con l’inaugurazione a Roma, nel Ministero degli Esteri, della “V Giornata del Design italiano nel mondo Italian Design Day”, intitolata “Progetto e materia: nuove sfide per la ripartenza sostenibile del Made in Italy”. Oltre l’Ambasciatore Guariglia erano presenti la Console Generale, Gaia Lucilla Danese, e la Sindaca di Barcellona, Ada Colau. In VTC è intervenuto da Roma il Sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova.

Redazione Madrid