Spagna, tante voci per la “Divina Commedia”

MADRID – Non solo l’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia, ma anche tante, tantissime personalità di spicco del mondo della politica e della cultura. La lettura ininterrotta dell’intera Divina Commedia promette essere, a pieno titolo, tra gli eventi culturali più importante dell’anno realizzati in Spagna.

Organizzato dal “Círculo de Bellas Artes”, in collaborazione col nostro Istituto Italiano di Cultura a Madrid e il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Spagna, l’evento s’inserisce nel programma “Madrid Città Dantesca”, la proposta culturale attraverso la quale si è voluto commemorare il VII centenario della morte di Dante Alighieri, uno dei più grandi esponenti della letteratura mondiale.

La lettura, che avverrà domani presso la suggestiva sede del “Circulo de Bellas Artes”, inizierà alle ore 13:00. E i partecipanti, uno dopo l’altro, reciteranno versi della Divina Commedia. Da  Meritxell Batet, Presidente del Congresso dei Deputati, a Nadia Calviño, Prima Vicepresidente del Governo e Ministra dell’Economia e della Trasformazione Digitale; da Yolanda Díaz, Seconda Vice Presidente del Governo e Ministra del Lavoro e dell’Economia Sociale, a Fernando Grande-Marlaska, Ministro dell’Interno; da Pilar Alegría, Ministra dell’Istruzione e della Formazione Professionale, a Miquel Iceta, Ministro della Cultura e dello Sport; da Luis Planas, Ministro dell’Agricoltura, Pesca e Alimentazione, a José Luis Escrivá, Ministro dell’Inclusione, Previdenza Sociale e Migrazioni, dai rappresentanti del corpo diplomatico alle tante personalità del mondo dell’arte e dello spettacolo. Tutti saranno protagonisti di una giornata che vuole essere non solo un omaggio a Dante Alighieri, che seppe incontrare la sintesi tra la lirica volgare e il latino, ma anche una occasione d’incontro tra due culture tanto diverse quanto simili.

Con Dante, il “volgare, più espressivo ed efficace, si trasforma in lingua colta e letteraria fino a diventare, come era nel suo desiderio, un veicolo linguistico comune di una Italia che non esisteva. Sarà questo un elemento che sicuramente emergerà dalle letture ininterrotte che il “Círculo de Bellas Artes” trasmetterà in diretta radio e via streaming dal suo sito: https://www.circulobellasartes.com/humanidades/lectura-continuada-divina-comedia/ . Gli interessati potranno seguire l’evento anche sui canali social dell’Ambasciata d’Italia a Madrid.

Nel corso della manifestazione culturale sono previsti collegamenti con numerose istituzioni. Tra questi: gli Istituti Italiani di Cultura di Praga, Tirana, Barcellona, Montevideo e Lima, insieme con la Scuola Statale Italiana di Atene e il Dipartimento di Studi Umanistici Università del Piemonte Orientale, nonché gli Istituti Cervantes di Manila e Pechino.

– Di certo – ha commentato l’Ambasciatore Riccardo Guariglia – questa lettura dantesca rappresenta un’ulteriore dimostrazione della grande amicizia della Spagna nei confronti dell’Italia. Non vi è miglior Ambasciatore del nostro Paese – ha aggiunto – che il grande Dante: la partecipazione del grande pubblico e dei più alti rappresentanti politici e culturali spagnoli rappresenta un’eloquente testimonianza dell’attualità e l’universalità del messaggio dantesco che parla ancora alle nuove generazioni in tutto il mondo.

Redazione Madrid