Inaugurata la “IV Edizione del Festival del Cinema Italiano” di Malaga

Il video messaggio dell’Ambasciatore Riccardo Guariglia

MALAGA – La “IV Edizione del Festival del Cinema Italiano” di Malaga, un appuntamento che si è trasformato già in una bella tradizione per i cinefili, è stata inaugurata con un video messaggio dell’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Riccardo Guariglia.

Organizzato dal Consolato Onorario di Malaga, l’Università di Malaga e la Società Dante Alighieri, col patrocinio dell’Ambasciata d’Italia, il “Festival” è diventato un appuntamento di grande interesse per gli appassionati del cinema italiano nella regione e per la numerosa comunità italiana residente nella Comunità Autonoma dell’Andalusia.

Anche se apparentemente ormai controllata, la pandemia, che comunque condiziona la presenza degli amanti del cinema, ha consigliato gli organizzatori di celebrare il Festival in una modalità inedita: le proiezioni avverranno in modo presenziale e virtuale

“La cultura, che non soffre il contagio dei virus – ha affermato l’Ambasciatore Guariglia nel suo video messaggio -, è uno strumento che aiuta a superare periodi difficili, come quello della pandemia, e contribuisce, nel caso specifico, a sviluppare concretamente le relazioni italo-spagnole”.

Sono quattro i lungometraggi che saranno presentati nel corso del “Festival”, tra i quali alcuni vincitori di importanti premi internazionali. Saranno proiettati anche quattro cortometraggi. Vi sarà poi un workshop di tre giorni in cui saranno affrontati temi legati alla pratica cinematografica da prospettive diverse.

Tra le tante attività parallele vi è l’incontro con la sceneggiatrice Marina Parés, Premio Goya 2020. Il tema proposto per questa edizione è la famiglia, in omaggio a Ettore Scola, celebre cineasta italiano e regista del film “La famiglia” (1987), che verrà proiettato durante la rassegna.

Redazione Madrid