“La Ragazza di Hopper”, il nuovo romanzo di Fabio Bussotti

MADRID – Proseguono le avventure del Commissario Capo Flavio Bertone, il tenace investigatore che delle sue origini contadine conserva l’umiltà con cui affronta casi in apparenza impossibili da risolvere, dove perdersi non è l’eccezione ma la regola.

L’abile penna di Fabio Bussotti ci regala un nuovo romanzo: “La Ragazza di Hopper” (Mincione Edizione). È la settima avventura del Commissario Bertone che ha inizio con la scoperta, nella stanza 684 dell’Albergo Massimo D’Azeglio, del corpo senza vita di una bella ragazza di origine rumena. Agli occhi esperti del Commissario la scena del delitto indicherebbe che la vittima si sia lasciata uccidere senza offrire resistenza. Il lenzuolo ancora intatto, le scarpe appaiate davanti alla poltrona, la canottiera rosa, gli ricordano il famoso quadro di Hopper, “Stanza d’Albergo”; un’opera che evoca solitudine e desolazione, sensazioni spesso riflesse dall’artista nei suoi dipinti.

La presentazione del romanzo avrà luogo venerdì 12 novembre, alle ore 19:00, presso il “Naranja Cafè” (Calle de San Vicente Ferrer, 53). Per l’occasione è stato organizzato un dibattito al quale, oltre all’autore, parteciperanno l’editrice, Mariangela Mincione; il docente di Diritto Internazionale presso la “Universidad Nacional de Educación a Distancia”, Fernando Val Garijo; e la scrittrice e poetessa, Elisabetta Bagli.

Come sottolineato nella presentazione dell’evento culturale, alla presentazione del libro sono state coinvolte “alcune associazioni italiane operanti sul territorio spagnolo, quali Italia Altrove, Associazione Pugliesi in Spagna, Dhama, Associazione Emiliano-Romagnoli in Spagna, il Circolo Sardo Ichnusa di Madrid, nonché dei marchi editoriali Ciao Publishing Cambridge e Ciao Magazine”.

Fabio Bussotti, attore, drammaturgo, sceneggiatore e traduttore vive tra Roma e Madrid. Assai noto nell’ambiente culturale italo-spagnolo e ancor più in quello teatrale e cinematografico italiano, si è diplomato alla Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman. Ha vinto il “Nastro d’Argento” come migliore attore non protagonista per il film “Francesco” diretto da Liliana Cavani.

Diretta da Mariangela Mincione, la casa editrice “Mincione Edizioni” è nata a Roma nel 2015 e dal 2018 si è trasferita a Bruxelles, dando vita a un ambizioso progetto editoriale e culturale, quello di una casa editrice europea che pubblica autori italiani in diverse lingue.

Redazione Madrid