Baseball: muore negli Stati Uniti il manager venezuelano Omar Malavé

Il manager era nato a Cumaná 58 anni fa. Foto cortesia

CARACAS – Nel tardo pomeriggio gli amanti del baseball hanno ricevuto una triste notizia: “É morto negli Stati Uniti il manager venezuelano Omar Malavé!” L’informazione é stata annunciata da Carlitos Feo, noto giornalista vincolato da tanti anni ai Navegantes del Magallanes.

“Si é appena messo in contatto con me il mio grande amico Benito Malavé per informarmi che, pochi minuti fa, é morto nella sua casa di Dunedin, in Florida suo fratello.  Un grande del nostro baseball. Omar Malavé, una triste notizia. Riposa in pace Omar” ha scritto sul suo account Twitter il noto giornalista sportivo.

Come giocatore, Omar Maavé ha partecipato a 10 stagioni della Liga Venezolana de Béisbol Profesional (LVBP) tra gli anni ’80 e ’90, dove ha sempre giocato con la maglia dei Cardenales de Lara.

Durante la sua permanenza nella LVBP, il campione nato a Cumaná il 17 gennaio 1963, ha lasciato una media battuta di 210. In 340 gare disputate ha messo a segno  3 fuoricampo, 27 doppie, ha mandato a punti 70 compagni ed ha segnato 108 punti.

Appesi gli spike al chiodo ha intrapreso la carriera di manager accomodandosi sulle panchine di Cardenales, Caribes de Oriente, Leones del Caracas e Navegantes del Magallanes. Con i “Pájaros Rojos” ha vinto in un paio di occasioni lo scudetto nelle stagioni 1997-1998 e 1998-1999.

Ha avuto un’esperienza in Major League Baseball con i Toronto Bluejays ed é stato coach della Vinotinto nel World Baseball Classic.

(di Fioravante De Simone / redazione Caracas)