Dal 9 al 12 giugno a Praga, Italia ospite d’onore della “Svět knihy Praha”

PRAGA – Sarà inaugurata il 9 giugno, con l’Italia come ospite d’onore, la  , la più importante kermesse dedicata all’editoria e alla letteratura internazionale della Repubblica Ceca. La manifestazione, ospitata nell’area fieristica di Holešovice, offrirà un programma ricco e variegato organizzato col sostegno dell’Ambasciata d’Italia, dell’IIC di Praga e dell’Ice e con la collaborazione della Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca e dell’Associazione Italia Editoria.

La scelta dell’Italia come ospite d’onore non è casuale. Sta a sottolineare la presenza del nostro Istituto Italiano di Cultura che festeggia i primi cento anni di attività nella Repubblica Ceca, a testimonianza del persistere di relazioni culturali sempre più vive tra i due paesi. Questa edizione della Feria, poi, celebra il novantesimo anniversario dalla nascita di Umberto Eco.  Filosofo, saggista, scrittore, Eco ha lasciato una impronta profonda nel mondo della ricerca semiotica e la filosofia del linguaggio.

Gli organizzatori della Fiera del Libro hanno scelto, come motto di questa edizione, una citazione di Eco tratta da “Il nome della Rosa”:

“Noi viviamo per i libri. Dolce missione in questo mondo dominato dal disordine e dalla decadenza”.

In questa edizione della Feria, una particolare attenzione sarà rivolta alle traduzioni dei grandi autori del Novecento: da Italo Calvino, di cui saranno presentate due nuove traduzione (“Palomar” e la versione integrale de “Le Cosmicomiche”); a Elsa Morante, di cui sarà presentata la prima traduzione ceca de “L’Isola di Arturo”.

La Fiera offrirà agli amanti della lettura la possibilità di incontrare scrittori noti, in quanto presenti in libreria con opere già tradotte, ed altri meno noti, le cui opere in lingua ceca sono di prossima uscita.

Guido Sgargoli, Donatella di Pietrantonio, Viola Ardone, Stefania Auci, Claudia Durastanti, Gianfranco Calligarich, Francesca Melandri sono alcuni degli scrittori italiani che parteciperanno alla manifestazione.

In occasione del bicentenario dell’incarcerazione dello scrittore Silvio Pellico nella fortezza ceca dello Spielberg di Brno, la Fondazione Eleutheria presenta “Silvio Pellico | Spielberg 1822 – 2022”, graphic novel di Eugenio Belgrado ispirata a “Le mie prigioni”, celebre libro di memorie del patriota italiano.

Nel padiglione italiano saranno presenti con un proprio spazio dieci case editrici e società di distribuzione: Edizioni del Baldo, Edizioni E/O, Giulio Einaudi, Giunti Editore Bompiani, GLU distribuzione, Gruppo Mondadori, Miraggi, Sassi Junior, Storie Cucite e White Stared Publishers; mentre Alma Edizioni, Edilingua, Gruppo Albatros, Gruppo Editoriale San Paolo, Kimerik Edizioni, Mimebù Edizioni, Narratè e ZOOlibri invieranno del materiale librario.

Nell’ambito della Fiera si terranno anche seminari professionali con noti specialisti italiani.

Redazione Madrid