Tutti i numeri della maturità: 14mila commissioni e oltre 500mila maturandi

Studenti impegnati in una prova dell'esame di maturità in una foto d'archivio.
Studenti impegnati in una prova dell'esame di maturità in una foto d'archivio. ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

ROMA. – Saranno 13.703 le commissioni agli esami di maturità, per un totale di 27.319 classi coinvolte e oltre 500mila maturandi. Le commissioni sono presiedute da un presidente esterno all’istituzione scolastica e composte da commissari interni. La sessione d’esame inizierà il 22 giugno alle 8.30, con la prima prova scritta di italiano, predisposta su base nazionale. Si potrà svolgere al massimo in 6 ore con il solo aiuto del vocabolario di Italiano. Il 23 giugno si svolgerà la seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo, che riguarderà una disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi.

Quest’anno la prova sarà predisposta dai singoli istituti, che potranno così tenere conto di quanto effettivamente svolto dai ragazzi durante l’anno scolastico, anche in considerazione dell’emergenza pandemica. I docenti titolari delle materie scelte dal ministero devono preparare tre tracce entro il 22 giugno, sulla base delle informazioni contenute nei documenti del 15 maggio di tutte le classi coinvolte; tra queste proposte viene sorteggiata, il giorno dello svolgimento della seconda prova scritta, la traccia che verrà svolta in tutte le classi coinvolte. La seconda prova della maturità ha una durata variabile a seconda dell’indirizzo.

Ad oggi, al netto degli scrutini, sono iscritti agli esami 539.678 studentesse e studenti, dei quali 522.873 interni e 16.805 esterni. La ripartizione dei 522.873 candidati interni è: Istituti professionali: 92.828. Istituti tecnici: 167.718. Licei: 262.327.